Quanto può valere una moneta da un euro? Questa tantissimo, ecco il motivo

Quanto vale una moneta da un euro rara? Fate attenzione, perché il suo valore è alto e potreste svoltare la giornata.

Monete
Monete da un euro – Getty Images

Fare collezionismo è un hobby che accomuna molte persone da tutto il mondo. C’è chi colleziona quadri, vasi, ma anche monete. In quest’ultimo caso si parla di numismatica. Si tratta della ricerca e acquisto di un oggetto di questi piccoli oggetti di valore. Per rendere questo settore ancora più specifico, ci sono alcuni forum in cui chi è interessato all’acquisto di una moneta, può consultarsi con altre persone per capire cosa deve fare e se c’è una truffa.

Ad ogni modo, il settore è ricco di persone che tendono a esagerare il valore e le qualità di un oggetto in maniera non oggettiva. Per questo motivo, esistono siti specializzati nella materia in questione. Vediamo ora il caso di una moneta da un euro che ne vale molti di più. Scopriamo il perché e come è fatta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> La moneta da venti centesimi che vale una cifra assurda: per caso l’avete anche voi?

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Questa moneta da due euro ha un errore, ma vale una fortuna: controllate in casa

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Potresti avere facilmente questa moneta da un euro e venderla per un mucchio di soldi: ecco perché

Ecco come è fatta la moneta da un euro e a quanto ammonta il suo valore oggi

Un euro
Moneta da un euro (immagine presa da un rivenditore su eBay)

Questa moneta, come si evince dalla foto, vale attualmente una cifra superiore rispetto al suo valore nominale. Stiamo parlando di ben 1000 euro. Ma vediamo nel dettaglio il motivo.

Prima di tutto, si tratta di una moneta bimetallica. Nella parte esterna c’è la lega fatta di nichel e ottone, mentre la parte interna è composta da rame e nichel, proprio come tutte le altre monete dello stesso taglio. Questa in particolare presenta nella parte del dritto la raffigurazione di una civetta accanto alla scritta EYPΩ, che simboleggia il fatto che sia in circolazione in Grecia. L’anno di coniazione è il 2002, quando è entrato ufficialmente in vigore l’euro in tutti i Paesi aderenti.

Presenta anche una piccola S all’interno della stella sul lato del dritto. Questo particolare sta ad intendere che sia stata coniata non in Grecia, bensì in Finlandia. Inoltre, stando a quanto dice il rivenditore, ha il bordo liscio. Per questo motivo il suo valore è accresciuto così tanto, ma potrebbe ancora aumentare, visto che è in corso un’asta.