Occhio a stare troppo tempo al sole: i cinque consigli per non rovinare la pelle

Cosa si rischia se non si prende il sole correttamente? Ecco cinque consigli per non rovinare la pelle. 

Prendere il sole
Donna che prende il sole in un parco – Getty Images

In estate con le temperature alte e le giornate con cielo sereno siamo abituati a prendere il sole al mare o in città. Ci sono alcuni che sfidano la calura delle grandi città affollando i parchi comunali prendendo un po’ di sole. Ma, ci sono molti rischi legati all’abbronzatura che provoca il fotoinvecchiamento della pelle e ad alterazioni pigmentarie. In poche parole, se non si protegge correttamente la pelle, si rischia di danneggiare irrimediabilmente la propria cute a causa della comparsa di macchie solari che si potranno togliere solo grazie all’intervento di un medico specialista.

Per questo motivo, di seguito viene stilata una classifica di cinque consigli utili per evitare di incorrere in rischi pericolosi a causa dell’esposizione della pelle al sole.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> In estate si può risparmiare grazie al sole? Certo, cinque consigli per sfruttarlo

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Vacanza con il cane, i nostri suggerimenti per viverla al meglio

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Vacanze alle porte, cosa portare? I consigli per la valigia perfetta

Come fare per non rovinare la pelle in estate? Ecco cinque consigli infallibili

Crema solare
Donna che applica la crema solare sulla spalla – Getty Images

Per non rovinare la pelle durante l’esposizione solare, ci sono alcuni accorgimenti che è bene mettere in pratica. Prima di tutto, mettere sempre la protezione, anche nei giorni in cui ci sono le nuvole, perché i raggi UVA e UVB penetrano lo stesso. In realtà, sarebbe consigliato mettere la protezione anche in inverno. Il secondo consiglio è quello di non esporsi nelle ore centrali, dove i raggi solari sono più potenti e possono fare danni.

Il terzo consiglio utile da adoperare riguarda il modo in cui trattiamo l’organismo dall’interno per prepararci all’esposizione solare. Non bisogna mai dimenticare di bere molta acqua e di portarla con sé anche in spiaggia. Si consiglia di bere minimo due bottiglie di acqua al giorno.

Il quarto consiglio è quello di mangiare frutta e verdura di stagione che favoriscono la produzione di melanina, utile all’abbronzatura, quali carote, sedano, peperoni e albicocche.

L’ultimo consiglio che bisogna seguire per evitare di ustionarsi con i raggi del sole è idratare e nutrire la pelle con doposole o comune crema per il corpo una volta tornati a casa dopo una giornata di mare. Questo consiglio serve perché è importante idratare la pelle che dopo molte ore di esposizione al sole risulta essere più secca.