Bollette, da Luglio sconti fino a più di 150 euro: tutti i dettagli

A partire da Luglio un nuovo sconto sulla bolletta darà un sospiro di sollievo per alcune famiglie italiane. Vediamo nel dettaglio chi ha accesso e perché.

Bollette
Impiegato che controlla le bollette di un cittadino – Getty Images

La crisi economica ha colpito tutti i cittadini in quest’ultimo anno. Arrivare a fine mese è diventato difficile per molte famiglie che si sono trovati senza un lavoro fisso e hanno dovuto fare ricorso alla Caritas per avere aiuti dal punto di vista alimentare.

Per questo motivo lo Stato ha deciso di dare concreti aiuti agli italiani a partire dalla metà di questo anno sulle prossime bollette in programma. Il sostegno arriva soprattutto nei confronti di chi ha un reddito medio basso e, per questo, fa fatica a far fronte a tutte le esigenze domestiche. Vediamo nel dettaglio di cosa si tratta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Bolletta della luce troppo alta? Ecco come risparmiare con un metodo semplice, ma che molti ignorano

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Bolletta gas e luce: ecco i modi dei furbetti per portare i conti a zero

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Bolletta dell’acqua, come risparmiare? Ecco un suggerimento a cui non avevate pensato

Che tipo di aiuto ha deciso di dare lo Stato italiano a chi è in difficoltà? Ecco tutto ciò che c’è da sapere

Tasse
Tasse di diversa tipologia – Getty Images

Il governo italiano ha deciso di stanziare alcuni aiuti concreti che vanno sotto il nome di bonus sociale automatico con l’obiettivo di dare aiuto a chi versa in condizioni difficili. Ovviamente va considerato il reddito dichiarato sull’ISEE dei singoli nuclei familiari, che non deve superare la cifra di 8265 euro. Per richiedere questo bonus, basterà semplicemente andare ad un patronato o CAF. Anche gli uffici del proprio Comune di residenza possono essere da supporto per la richiesta.

Gli sconti arriveranno direttamente in bolletta tenendo conto delle informazioni pervenute tra Inps e la banca dati. Sono state stabilite tre fasce in base anche ai nuclei familiari. Nel primo caso hanno accesso ad un bonus di 128 euro per famiglie composte da massimo due persone. La seconda opzione, invece, prevede uno sconto di 151 euro se il nucleo familiare è composto da massimo quattro persone. Se, al contrario, la famiglia è composta da più di cinque persone, il bonus arriva a 177 euro. In poche parole, lo Stato ha deciso di aiutare le famiglie numerose che non hanno possibilità di arrivare dignitosamente a fine mese sperando che la loro situazione economica migliori.