Ricordate l’attore di fiction, Giovanni Guidelli, il Victor Benac di Elisa di Rivombrosa? Ecco oggi com’è diventato

Lo ricordate Giovanni Guidelli? Era Victor Benac in Elisa di Rivombrosa, ma cosa fa oggi l’attore toscano? 

Giovanni Guidelli
Giovanni Guidelli (Instagram)

Ci sono attori di immensa bravura, che spesso sono conosciuti al grande pubblico magari per un ruolo in una determinata fiction di successo. Spesso, però, i telespettatori ignorano quelli che sono percorsi importanti, magari intrapresi nel mondo del teatro o del cinema d’autore. E cosi si rischia di non poter ammirare carriere importanti nel proprio complesso, rimanendo fossilizzati soltanto su quello che il main stream propone al pubblico.

Giovanni Guidelli, ad esempio, è uno di quegli attori che ha avuto grande fama proprio grazie ad una di quelle fiction. Il ruolo di Victor Benac in ‘Elisa di Rivombrosa – Parte 2’ gli ha dato modo di farsi conoscere al grande pubblico, che ha apprezzato non solo la scrittura del personaggio, ma anche le peculiarità di un attore che ha saputo entrare in maniera perfetta all’interno del contesto di una fiction di grande successo.

Ma quella di Guidelli è stata una carriera che l’ha visto cominciare in maniera molto prematura anche a teatro. Il tutto, va detto, davvero in tenera età. A soli 10 anni, infatti, dopo  un’audizione entra a far parte degli attori della sede Rai di Firenze. Cosi, dopo qualche anni, entra anche nella ‘Bottega Teatrale’ di Vittorio Gassman, dove ha le sue prime esperienze di recitazione a soli 17 anni. Si iscrive, poi, anche al Conservatorio di Firenze, dove continua i suoi studi musicali cominciati già da bambino.

Leggi qui —> Ricordate Elisabetta Gardini, volto noto della tv e del cinema? Ecco oggi che fine ha fatto

Leggi qui —> Sapete cosa faceva Amadeus prima della tv? Insospettabile per uno come lui

Giovanni Guidelli, cosa fa oggi

L’esordio al cinema arriva in maniera molto importante, con ‘La notte di San Lorenzo‘ diretta dai fratelli Taviani. “Ricordo il provino e ricordo un’emozione forte, nel campo di grano, nella scena in cui il giovane fascista viene ucciso. La ricordo come un’estate davvero calda e ricordo anche che c’era una tensione strana e forte nell’aria, un’emozione, nella troupe e nel cast… La sensazione che stavamo partecipando a qualcosa di importante. Poi il Film ha vinto quello che ha vinto, in tutto il mondo“, il ricordo dello stesso Giovanni ai microfoni di ‘Teatrionline’.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giovanni Guidelli (@guidelligiovanni)

Ma cosa fa oggi l’attore toscano? Proprio nei prossimi giorni il buon Guidelli tornerà al Cinema. Ci sarà la prima nazionale del suo film ‘Farinata La tredicesima notte’, che aprirà il prossimo 11 luglio nel piazzale degli Uffizi la rassegna cinematografica ‘Apriti Cinema’ di Firenze. Film diretto ed interpretato proprio dallo stesso Giovanni.