Maurizio Costanzo e il successo delle veline di Striscia: “La risposta è dietro una banale verità…”

E’il momento dell’addio a Striscia La Notizia per le due veline da record del programma satirico, Maurizio Costanzo ha spiegato il loro successo.

Maurizio Costanzo
Maurizio Costanzo (Foto da Facebook)

Il 12 giugno sarà una data storica per “Striscia la Notizia”, programma satirico di Canale 5 che da oltre trent’anni tiene compagnia agli italiani subito dopo il telegiornale. Tra una settimana circa le veline Shaila Gatta e Mikaela Neaze Silva si congederanno dopo ben 900 puntate. Nessuna velina è arrivata a così tante presenze.

Un record assoluto che difficilmente sarà battibile, ci proverà la nuova coppia che sarà scelta per la prossima stagione del programma. Le due ragazze hanno voluto commentare l’addio a Verissimo, Naeze ha confessato: “Sono stati quattro anni intensi, siamo state le Veline dei record e anche le prime ballerine. C’è un po’ di paura, ma ora siamo più donne”. Sulla stessa lunghezza d’onda la collega Shaila: “Si chiude un cerchio importante della nostra vita, ora diventiamo grandi”.

Maurizio Costanzo e il segreto delle Veline di Striscia la Notizia

Costanzo Veline
Maurizio Costanzo commenta il successo delle Veline (Foto da Facebook)

A commentare l’addio delle due veline è stato Maurizio Costanzo, decano della televisone italiana. “Ogni successo e popolarità si misura anche attraverso i social, punto di riferimento dei giovani”, queste le sue parole. E guardando i profili delle due si può dire che il successo è assoluto. Costanzo ha applaudito la scelta del programma di celebrarle “in maniera ufficiale”. Poi però ha dribblato su un quesito che si stanno facendo in tanti. Sono Shaila Gatta e Mikaela Neaze Silva le veline migliori della storia di Striscia la Notizia? “E’ anacronistico fare paragoni” questo la risposta secca del conduttore.

Insomma impossibile dire se le Veline che presto diranno addio al programma siano state le più amate della storia. Di sicuro c’è chi le avrà sempre nel proprio cuore, la coreografa Manuela Bertolo: “In quattro anni hanno lavorato duramente, raggiunto risultato di altissimo livello onorando il loro talento”. Parole al miele che serviranno per il loro futuro nello spettacolo.