Avete questa moneta da 1 Euro? Vendendola guadagnereste un mucchio di soldi

Quanto vale una moneta da un euro? La risposta lascia a bocca aperta. Attenzione al vostro portafogli.

Moneta da un euro
Moneta da un euro – Getty Images

Nel nostro portafogli potremmo avere un pezzo che vale migliaia di euro e non ne siamo a conoscenza. In alcuni casi si tratta di fare dei veri e propri affari. Ma, essere in possesso di una moneta rara non è cosa affatto facile. Può essere casuale, ma per i collezionisti si tratta di fare una meticolosa ricerca che implica essere anche disposti a spendere una certa somma di denaro.

Spesso c’è anche il pericolo di incorrere in una truffa, visto che non tutti sono esperti del settore della numismatica. I furbetti sono dietro l’angolo e si può fare leva sull’ingenuità delle persone per trarle in inganno. Per questo motivo, è bene fare attenzione quando si decide di comprare una moneta su Internet. Vediamo ora nel dettaglio una moneta che vale molto più del suo valore nominale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Se avete in casa questa moneta da due euro, siete proprietari di una cifra assurda: ecco come è fatta

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Forse l’avete e non lo sapete, ma questa moneta da un centesimo può rendervi ricchi 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Questa moneta da due centesimi vale un sacco di soldi: ha un particolare, ce l’avete?

Come è fatta la moneta da un euro rara e quanto vale ora?

Moneta da un euro
Moneta da un euro della Grecia con errore di conio (immagine presa da un rivenditore su eBay)

Questa moneta da un euro apparentemente non ha nulla di strano. Eppure ha una particolarità che la rende rara. Vediamo le sue caratteristiche nel dettaglio. Si tratta di una moneta bimetallica, la parte esterna è fatta in nichel – ottone, mentre l’interno è composto da una lega di rame e nichel. Sulla parte del verso presenta l’illustrazione comune a tutti gli altri esemplari in circolazione dall’anno 2002. L’illustratore è Luc Luycx. A sinistra c’è il numero uno, mentre sulla destra la cartina geografica dei Paesi appartenenti all’Eurozona.

Sulla parte del dritto, invece, presenta la raffigurazione una civetta accanto alla scritta EYΡΩ, indice che sia una moneta in circolazione in Grecia. Questo animale è considerato un animale sacro ad Atena ed era già raffigurata su una vecchia moneta ateniese del V secolo a.C.

Tuttavia, questo esemplare presenta una caratteristica impercettibile agli occhi dei meno esperti del settore. Sulla parte del dritto, su una delle stelle raffigurate attorno alla circonferenza della moneta, appare una piccola lettera “S” incisa. Il motivo è semplice: la moneta è coniata presso la Zecca di Vantaa, in Finlandia, per alleggerire il carico della Zecca della Grecia. Proprio grazie alla sua particolarità, il suo valore attuale è di ben 1200 euro.