Da bambino era molto vivace, oggi è uno degli chef più apprezzati al mondo: ecco chi è

Da bambino piccolo, vivace e carino oggi un grandissimo chef a livello mondiale. Ecco le curiosità 

Antonino Cannavaciolo da piccolo
Le curiosità dello chef (Foto Web)

Da piccolo carino e molto vivace, oggi uno degli chef più apprezzati e conosciuti a livello mondiale: stiamo parlando di Antonino Cannavacciuolo. Ha saputo conquistare il pubblico italiano oltre per la sua cucina ma anche per la professionalità, la simpatia e la spontaneità. L’equilibrio dei suoi piatti è una perfetta fusione tra mare e montagna, da nord e sud.

Antonino nasce a Vico Equense, e ama i sapori della sua terra, la costiera Amalfitana, e delle tradizioni campane, tra cui il limone. La sua prima formazione parte proprio da qui perfezionandosi in un hotel di Capri, Grand Hotel Quisisana capitanato a quei tempi dallo chef Gualtiero Marchesi.  Nella sua vita ha conquistato due stelle Michelin ancor prima di approdare in televisione.

Il successo televisivo comincia con il programma Cucine da incubo, per poi seguire come giudice di Masterchef Italia insieme a Bruno Barbieri e Giorgio Locatelli, in onda ogni giovedì su Sky Italia alle 21.25. A seguire altri programmi come Antonino Chef Academy e Family Food Fight.

Antonino è sposato con Cinzia, sua moglie e socia in affari e ha due figli Andrea Cannavacciuolo e Elisa Cannavacciuolo. Il celebre chef ha dichiarato: “A casa non cucino anche perché mia moglie è vegetariana mangia solo tofu, insalate, bietole e, una volta ogni tanto, pesce. Andrea è lo specchio della mamma: mangia solo insalate, verdure, pasta coi piselli, fagioli, ha deciso tutto lui”. 

Lo chef definisce sua moglie una donna stupenda e speciale tanto che ella ha affermato in un’intervista: “Toni venne a L’Approdo, sul Lago d’Orta, quando aveva circa 20 anni per fare una stagione di 3-4 mesi. Ci conoscemmo e qualcosa di speciale scoppiò in un istante. Dopo due anni, nel 1997, ci fidanzammo. Il 28 febbraio 1999 aprimmo Villa Crespi, quando avevamo 23 e 24 anni. Una pazzia, però eravamo pieni di entusiasmo“.

LEGGI QUI>Cinzia Primatesta, imprenditrice e moglie di Antonino Cannavacciuolo: Ecco cosa fa

LEGGI QUI>Antonino Cannavacciuolo mostra la sua nuova creatura appena nata: fan impazziti

Le curiosità dello Chef

Antonino Cannavaciuolo
Le curiosità (Foto Web)

Tra le curiosità dello chef, oltre la passione per il buon cibo e la cucina Antonio è un grande amante della pesca infatti ha affermato: “È il mio yoga. Quando posso mi distraggo proprio così: pesco con canne lunghe e sottili, sul lago. E recupero tutte le energie”. E’ un grande tifoso del Napoli Calcio, la sua squadra di calcio.

Lo chef era molto legato a sua nonna, una presenza sempre importante nonostante ora non ci sia più, infatti ha dichiarato in un’intervista da Mara Venier: “Mia nonna è scomparsa più di 25 anni fa, ma per me è sempre presente. Alzo lo sguardo verso di lei sempre, anche ora prima di entrare in studio. Lei era una persona che faceva bene a tutti“.

Nel 2020 ha deciso di cambiare il suo aspetto poiché non si vedeva più in forma tanto da dire: “Sono stato vicino a un bivio. Pesavo tanto, sono arrivato a 155 chili, mi sentivo stanco, dormivo male. Tre anni fa ho detto basta e mi sono comprato un tapis roulant […] Oggi peso 126-127 chili, ogni tre, quattro mesi perdo un chilo“.