Ve la ricordate questa moneta da 50 lire? Se ancora l’avete siete ricchissimi

Una moneta da 50 lire potrebbe regalarvi tanti soldi. C’è un particolare che la rende davvero unica, vediamo quale

salvadanaio
salvadanaio (pixabay)

Sicuramente, quando si parla di 50 lire, viene in mente la moneta che circolava in Italia prima dell’introduzione dell’Euro, avvenuta nel 2002. Le 50 lire che si ricordano oggi sono quelle che le nonne generose, di nascosto dalle mamme, regalavano ai loro nipoti. Con esse si potevano comprare caramelle o gelati. Per questo, quando si parla di monete prima dell’avvento della moneta europea, subito pensiamo ai ricordi di infanzia, ricordi indelebili per tutti noi.

Se dovessimo avere in casa una moneta da 50 lire come quella che sta vendendo su eBay iager, questo il suo nome, oggi potremmo comprarci qualcosa di più costoso di una caramella. La monetina in questione è venduta a ben 499 euro. E’ stata coniata nel 1992 ed ha un particolare che la rende preziosa, riguarda la sua dimensione. Scopriamo come è fatta.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >> Bolletta della luce troppo alta? Ecco il trucco geniale per risparmiare

TI CONSIGLIO DI LEGGERE ANCHE >> Whatsapp, rischiate di essere eliminati: bisogna evitare questa cosa

TI CONSIGLIO DI APPROFONDIRE ANCHE >> La moneta da un euro che vale una cifra strabiliante: ecco com’è fatta

La 50 lire che ne vale quasi 500 euro. Vediamo come è fatta

Moneta 50 Lire - 1992 - Circolata - Piccola _ eBay
Moneta 50 Lire del 1992 Circolata, Piccola (eBay)

Venduta per quasi 500 euro, la 50 Lire “Vulcano Piccola” o “micro”  o anche “modulo ridotto” o  addirittura “minimonete“ è stata coniata in Italia nel 1992. Il suo attuale proprietario nell’annuncio specifica che si tratta di una moneta “SPL” ossia splendida, rifacendosi alle sue condizioni.

Sul dritto riporta una testa di donna volta a destra, con intorno la scritta REPVBBLICA ITALIANA. Sotto la testa di donna c’è un rombo con l’indicazione degli autori ROMAGNOLI e GIAMPAOLI INC.

Sul Verso della moneta è raffigurato il Dio Vulcano che batte il ferro sull’incudine. A destra il valore ovvero L.50, con sotto il segno della Zecca ( R ) e nella parte sinistra c’è il millesimo di conio.

Il materiale di cui si compone è acmonital, acciaio inossidabile contenente cromo, nichel, molibdeno e vanadio, già usato in Italia tra il 1939 e il 1942 per la coniazione di monete.

Le dimensioni della moneta, la cui tiratura tra il 1990 e il 1995 è stata di 510.755 esemplari, hanno un diametro di 1,6 cm. In questo caso la moneta venduta, ne misura meno di 1, come si può notare dal centimetro riportato nella foto.  Ecco la particolraità che rende unica e preziosa questa50 lire. Un difetto di conio che conferisce una dimensione talmente piccola alla moneta che potrebbe perdersi nelle tasche.