Ricordate Daniela Poggi, attrice di Incantesimo? Sta passando un periodo difficile: Ecco come sta

Una dei protagonisti di Incantesimo, Daniela Poggi, è stata vittima di un brutto dramma personale. Andiamo a vedere di cosa si tratta

Daniela Poggi (Instagram)

Daniela Poggi è una presentatrice televisiva, ma soprattutto, attrice italiana. Ha recitato infatti in tantissimi film e serie tv, oltre che a numerosi spettacoli teatrali.

Il suo esordio sul piccolo schermo risale verso il termine degli anni settanta, quando sull’emittente Telemilano 58, la quale poco dopo diventerà Canale 5, ha condotto il programma “Edizione Straordinaria”, al fianco del noto cantautore italiano Bruno Lauzi.

Nel corso della sua lunga carriera, la Poggi ha collaborato con diversi registi, tra cui Sergio Corbucci, Steno, Giovanni Veronesi, Pier Francesco Pingitore e tanti altri ancora.

 

All’inizio del secolo corrente invece, Daniela è stata al timone di “Chi l’ha visto?”, storica trasmissione in onda sulle frequenze dei canali Rai fin dall’aprile del 1989. Nello stesso periodo inoltre, l’attrice è diventata un’ambasciatrice dell’Unicef, partecipando anche ad alcune spedizioni umanitarie nel continente africano.

Leggi qui -> Fabrizio Corona su Instagram senza filtri: Nina Moric è una tossica

Leggi qui -> Pippo Baudo prende una decisione strabiliante: “Lo farò in diretta tv”

Il dramma di Daniela Poggi

In merito a quella che è la sua vita privata, Daniela ha sempre mostrato di tenere particolarmente alla sua privacy. Tuttavia, qualche tempo fa, è stata ospite nella trasmissione condotta da Serena Bortone, “Oggi è un altro giorno”.

Proprio qui ha parlato del rapporto con una persona speciale, ovvero sua madre. Quest’ultima è venuta a mancare a causa dell’Alzheimer. “A suo modo sapeva amare”, così ha esordito la Poggi nella sua intervista.

In seguito affronta il tema legato alla malattia stessa: “Non hanno ancora fatto una ricerca sull’Alzheimer, in realtà noi non capiamo ancora cosa accade. Sappiamo che la persona all’improvviso non sa chi sei, non ti riconosce”.

Alla donna tanto amata ha anche dedicato uno spettacolo teatrale intitolato “Io madre di mia madre”. Così Daniela ha descritto questa sua opera: “Volevo regalare a chi vive il dramma di questa malattia, anche nella parte dell’accompagnatore, la speranza che ho conosciuto accanto a quel letto. Una speranza che nasce dal dare amore al malato”.

 

In conclusione, l’attrice ha voluto anche spiegare il significato del titolo: “Il rapporto tra genitori e figli è completamente stravolto dalla malattia. I figli diventano genitori dei loro genitori”. Senza dubbio le parole della Poggi danno modo di riflettere, soprattutto nei confronti di una malattia che ancora oggi conosciamo pochissimo, nonostante i passi da gigante effettuati dalla medicina negli ultimi anni.