La moneta da 20 centesimi con un valore impressionante: Ecco com’è fatta

Una moneta da 20 centesimi di euro venduta sul web vale una fortuna. Scopriamo perchè il suo valore è così elevato

 

pila di monete metalliche
pila di monete metalliche (pixabay)

Avreste mai immaginato che una semplice monetiva da venti centesimi di euro ne potesse valere quasi 1000? Per la precisione il venditore, dianabdelbak0 il suo nome, l’ha messa in vendita su eBay a ben 760 euro. Si tratta di una moneta coniata in Germania nel 2002, l’anno in cui è entrato in circolazione in tutta l’Unione Europea il nuovo conio, l’euro.

Il venditore nell’annuncio la classifica come “estremamente rara” e poi giustifica il suo valore aggiungendo che sulla moneta mancano alcune parti che normalmente sono impresse sui 20 centesimi.

Sarà vero? Oppure la parte mancante della moneta è solo il risultato dell’usura della stessa? Come sappiamo uno degli elementi più importanti per valutare la rarità, e quindi il valore di una moneta è il suo stato di conservazione. La foto che dianabdelbak0 posta sul sito di aste on line, in effetti, mostra una moneta con una parte laterale completamente “cancellata”.

TI POTREBBE INTERESSAREA ANCHE >> Spende 10 euro per un gratta e vinci e vince due milioni: La reazione è stata sorprendente | Ecco dov’è successo

TI CONSIGLIO DI LEGGERE ANCHE >> Isola dei Famosi, gli abiti di Ilary Blasi e il prezzo da capogiro: ecco quanto costano

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >> Se avete ancora questa moneta in lire siete fortunati: potrebbe valere una fortuna | Ecco com’è fatta

Le caratteristiche della moneta da 20 centesimi “estremamente rara”

moneta da 20 centesimi rara
moneta da 20 centesimi rara (fonte eBay)

La moneta dal valore davvero impressionante, è stata coniata dalla Zecca di Karlsruhe una città nel sud-ovest della Germania. Come le altre monete da 10, 20 e 50 centesimi tedesche su un lato ha raffigurata la Porta di Brandeburgo di Berlino. Questo monumento è il più famoso di Berlino ed è conosciuto in tutto il mondo come simbolo della città stessa e dell’intera Germania.

La moneta è stata progettata da Reinhart Heinsdorff, scultore, designer e medaglista tedesco. Presenta un lato comune per tutte le nazioni dell’UE, questo è stato invece ideato da Luc Luycx, un artista e grafico belga vincitore del concorso europeo per il design delle nuove monete.

Sulla destra del rovescio, o lato comune, vi è impresso il valore, 20 centesimi, mentre sulla sinistra vi è un disegno raffigurante la mappa dell’Europa attraversata da 6 linee che uniscono 12 stelle. Il disegno richiama l’unità dell’Europa mentre, le 12 stelle rimandano alla bandiera europea. Il suo bordo è smerlato.

Il materiale di cui è composta la moneta tedesca è chiamato “oro nordico“. È stato utilizzato precedentemente anche per monete di altri Paesi. A dispetto del nome, non contiene oro ma è un semplice ottone.