Alessandra Canale, oggi annunciatrice Rai: nel suo passato faceva altro | Ecco cosa

Una delle storiche annunciatrici Rai, Alessandra Canale, in passato ha svolto un altro lavoro. Andiamo a scoprire di che si tratta

Alessandra Canale (Instagram)

Fin dagli anni cinquanta, periodo in cui è nata la televisione italiana, quella dell’annunciatrice è stata una figura fissa, la quale per definizione si occupa di introdurre il programma che sta per iniziare.

Questo tipo di incarico tuttavia, è stato eliminato dai palinsesti a partire dal 2016, cessando di fatto l’esistenza delle cosiddette “Signorine buonasera”.

Una delle annunciatrici storiche è proprio Alessandra Canale, pseudonimo di Alessandra Pimpinella. In totale ha svolto questa mansione per oltre un quarto di secolo, per l’esattezza dal 1983 al 2003, per poi tornare altri sei anni nel periodo che va dal 2010 al 2016.

Nel corso della sua carriera però, ha partecipato anche ad altre trasmissioni, tra cui il famosissimo “Processo del Lunedì”, programma di stampo calcistico, condotto da Aldo Biscardi.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Annunciatrici TV (@annunciatricitv)

Più recentemente invece, Alessandra è stata una concorrente di “Ballando con le Stelle”, insieme a Simone Di Pasquale. La coppia è stata eliminata nel corso della seconda manche della nona puntata.

Leggi qui -> Johnny Depp soffre di un incredibile fobia: ecco qual è

Leggi qui –> Roberto Bolle pazzo della famosa attrice: “Non vedevo l’ora che tornasse”

Cosa faceva in passato Alessandra Canale?

Attualmente l’annunciatrice dirige alcune rubriche Rai, dedicate prevalentemente alla mobilità e al meteo. Sempre restando al presente, la Canale è sposata dal 2013 con il procuratore sportivo Antonio Caliendo.

Tempo prima però, Alessandra ha avuto anche un’altra relazione, insieme all’imprenditore e politico italiano Amedeo Matacena. I due hanno dato alla luce un figlio, nato nel 1995.

Quello che non tutti sanno tuttavia, è ciò di cui si occupava l’ex “Signorina buonasera” prima di lavorare per la Rai. Non appena raggiunta la maggiore età, ha partecipato al concorso “Miss Italia”.

La sua bellezza non è passata inosservata, soprattutto agli occhi di alcuni registi. Nello specifico, è stata chiamata a recitare in delle classiche commedie sexy all’italiana, a partire da “Pierino il fichissimo”, proprio agli inizi degli anni ottanta.

In quel periodo, ha preso parte alle riprese di altre pellicole del genere, tra le quali ricordiamo “Giovani belle… probabilmente ricche”, “W la foca!” e “Senza scrupoli”, diretta dal regista e sceneggiatore Tonino Valerii.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Luigi Bruno (@luigibruno_lb)

È anche grazie a queste sue partecipazioni che ha acquisito fama, la quale le ha permesso in seguito, verso la metà dello stesso decennio, di diventare a tutti gli effetti un’annunciatrice Rai.