Vincenzo Mollica tra parkinson, diabete e “rischio cecità”: come sta oggi?

Vincenzo Mollica è tra i giornalisti di maggior rilievo nel panorama italiano, soprattutto sotto il punto di vista culturale. Come sta oggi?

Vincenzo Mollica
Vincenzo Mollica (Gettyimages)

Da qualche giorno è terminata l’ultima edizione del ‘Festival di Sanremo‘, che ha visto i Maneskin uscire vincitori. Sul palco dell’Ariston anche quest’anno si sono respirate grandi emozioni, con voci vecchie e nuove che hanno tenuto compagnia al pubblico da casa in un’edizione assolutamente surreale. Poltrone vuote e tanta tensione soprattutto in fase organizzativa, a causa dell’emergenza Covid che tiene ancora banco e che ovviamente condizionato anche il Festival.

Tutto, alla fine, si è svolto senza particolari intoppi, grazie alla maestria di un direttore artistico come Amadeus coadiuvato dall’amico Fiorello, entrambi mattatori all’Ariston. Ovviamente nei giorni successivi ci sono stati tanti commenti ed analisi del Festival. Tra quelli che per anni si è speso per raccontare Sanremo a livello giornalistico c’è sicuramente Vincenzo Mollica, giornalista e volto storico della Rai.

Uno degli ultimi promotori di cultura, appassionato di cinema, musica e fumetti, la storia di Mollica nel mondo del giornalismo l’ha visto protagonista assoluto. Di fatto sono state tante le rubriche culturali curate proprio da lui. L’anno scorso l’annuncio con il quale ha comunicato l’addio alle scene, e dunque anche a Sanremo. Di fatto, questo è stato il primo anno senza la presenza fisica di Vincenzo (anche se è comparso un ologramma al suo posto).

Vincenzo Mollica, il dramma della malattia

Di sicuro la carriera di Vincenzo è stata molto intesa, culturalmente esaltante ma al tempo stesso molto difficile, soprattutto negli ultimi anni. Le difficoltà con la malattia (un glaucoma all’occhio) che l’ha colpito, hanno reso sicuramente più difficile la sua attività soprattutto a livello televisivo ed ovviamente giornalistico.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Vincenzo Mollica (@vincenzomollica)

Un problema alla vista, che già in tenera età aveva mostrato possibili effetti futuri. “Dall’occhio sinistro non ci ho mai visto, a causa di un’uveite che mi colpì da piccolo, seguita da un’iridociclite plastica. I miei genitori mi portarono da un oculista in Calabria. Avrò avuto 7-8 anni. Origliai la sentenza da dietro la porta: ‘Diventerà cieco’”, le dichiarazioni molto toccanti rilasciate a ‘Che tempo che fa’.

Poi anche un altro problema che l’ha colpito con l’avanzare dell’età: “Quello è il morbo di Parkinson. Non mi faccio mancare nulla. Ho pure il diabete. Sono un abile orchestratore di medicinali”, il commento sempre simpatico di Vincenzo che non ha mai perso il buon umore nonostante tutti i problemi del caso.

Leggi qui —> La vedova di Stefano D’Orazio contro Sanremo: “Era tutto strano”

Leggi qui —> Giovanna Civitillo e la rivelazione su Amadeus: Non riusciva più a farlo

Vincenzo come sta oggi

Come detto, lo scorso anno Vincenzo Mollica ha di fatto annunciato di andare in pensione. Una scelta sofferta, per uno come lui abituato a raccontare la cultura in ogni sua forma, ma probabilmente anche necessario.

Cosi l’ultima apparizionevirtuale‘, come detto, è stata proprio quella a Sanremo con il suo ologramma proiettato al fianco di Fiorello. Mollica c’è, sempre sul pezzo, anche se ad oggi un po’ di riposo l’ha anche meritato.