Antonella Elia, dal tremendo lutto al tragico intervento: “Mi hanno mutilato”

Antonella Elia ha dimostrato di essere una donna molto forte anche perché ha dovuto affrontare situazioni molto complicate in vita sua.

A. Elia (Instagram)

Antonella Elia a Verissimo rivelò qualcosa di molto importante sulla sua vita una malattia che la condizionò e le fece temere addirittura per la sua vita. Ecco il suo racconto.

“Nel 2016 ho scoperto di avere un tumore al seno. Tutto iniziò con la prevenzione, perché io non volevo sottopormi alla mammografia e la mia ginecologa insisteva parecchio”. Gli esami purtroppo evidenziarono un carcinoma ed Antonella venne portata in ospedale. Nel suo caso la terapia non ebbe i risultati sperati ed è stata costretta ad un’operazione.

Sicuramente l’accompagnò la paura di morire, ma ebbe la meglio la forza e la competenza di chi la curò anche se i social in quel momento furono davvero spietati con lei.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Antonella Elia (@antonellaeliatv)

Proprio con le parole di Antonella ci rendiamo conto di quanto le persone siano state cattive con lei: “Mi sono sentita alla gogna, al patibolo. Nessuno può mettere in dubbio una malattia”.

LEGGI QUI>>> Carlo Conti e il commento inaspettato: le parole che fanno riflettere

LEGGI QUI>>> Elisa Isoardi e il cambio di vita: la scelta importante

Antonella Elia l’intervento che la fece sentire mutilata ed il tremendo lutto

Nel salotto di Verissimo Antonella Elia ha voluto raccontare la sua vita difficile e soprattutto quel tumore al seno che l’ha costretta a dover affrontare una situazione che mai si sarebbe aspettata.

La donna ha sottolineato: Quando i medici dicono la parola tumore, entri in contatto con la paura della morte. Io parlo del cancro al seno. Ho affrontato una quadrantectomia, la mutilazione di una parte del mio seno. La tua femminilità viene compromessa, cambiata. Dopo il quadrante, è stato trovato un carcinoma in situ. A dicembre ho fatto il controllo del quarto anno ed è andato tutto bene”.

“Per il mio pezzo mancante mi sono vergognata e per due anni mi sentivo di dovermi nascondere”. Si apre così senza mezzi termini e racconta le sue emozioni: “Nel momento in cui hanno messo in discussione la mia malattia, dicendo che l’avessi inventata per prevalere in uno squallido litigio televisivo al Gf Vip, sono stata male”.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Antonella Elia (@antonellaeliatv)

La donna a 14 anni ha perso per sempre suo padre a causa di un incidente stradale: Mio padre è morto quando io avevo 14 anni quando mio padre è morto in un incidente stradale. Era in macchina con la sua seconda moglie ed un tir ha passato il guardrail ed è passato sopra sei o sette macchine, quella di mio padre era la prima.”