Jo Squillo: I due grandi dolori della mia vita | Confessione straziante

Jo Squillo in una recente intervista ha voluto raccontare due dei più grandi dolori della sua vita, cose che ti segnano per sempre

Jo Squillo (Instagram)

Jo Squillo, all’anagrafe Giovanna Coletti, nacque a Milano il 22 giugno del 1962. È una famosissima cantante, ma si è resa famosa al pubblico anche per le sue apparizioni come conduttrice televisiva e come attivista.

Fu una vera e propria icona della musica degli anni 80 e 90, conosciuta non solo per la musica, ma anche per il suo carattere sopra le righe. Non ancora maggiorenne infatti esordisce nella musica proponendo un movimento punk italiano che all’epoca fece molto discutere.

Il suo gruppo era composto da molte donne anti maschiliste che non sdegnavano di ostentare il proprio pensiero anche con atteggiamenti poco consoni, come quando lanciarono tampax macchiati di rosso verso il pubblico durante un loro concerto a Milano.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Jo Squillo Official Page (@jo_squillo)

Possiamo dunque ricordarla come una grande attivista per quanto riguarda i diritti delle donne. Tuttavia la sua vita, ricca di successi, nasconde un lato oscuro fatto di tanta sofferenza, ed ha deciso di raccontarlo in un intervista fatta a Verissimo.

Leggi qui —> Antonella Clerici insieme a Carlo Conti: il tributo al collega defunto

Leggi qui —> Antonella Clerici: “…è scomparso” | Confessa a cuore aperto i suoi dolori

Jo Squillo racconta i due più grandi dolori della sua vita

Di recente la famosissima attivista Jo Squillo ha voluto raccontarsi senza filtri, ospite di Silvia Toffanin parlando di alcuni momenti che hanno segnato la sua vita. Non perde l’occasione per lanciare un nuovo appello a favore delle donne, coinvolgendo anche Sabrina Salerno.

“Con Sabrina Salerno c’è un bellissimo rapporto di amicizia. Ci battiamo molto contro la violenza sulle donne”. Continua parlando dello stalking, definendola una piaga quotidiana e ammette di averne un paio che le telefonano e mandano e mail tutti i giorni anche per dieci volte al giorno ed è straziante.

Ci racconta anche qualcosa in più sulla sua vita privata, in particolare della morte dei genitori. “Faccio fatica a parlare della mia mamma, è ancora un dolore enorme la sua perdita”.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Verissimo (@verissimotv)

La cantante fa riferimento al periodo in cui la madre era ricoverata per una malattia degenerativa che l’ha costretta a sei mesi di ospedale. Purtroppo quello fu un periodo molto duro. Oltre alla madre a distanza di un mese perse anche il padre, due disgrazie che l’hanno segnata tremendamente.

Ho identificato mia madre con le libellule. Quando è venuta a mancare ho fatto un viaggio e all’arrivo mi ha accolto uno stormo di libellule. Sono segni della loro presenza e del loro amore”.