Gabriel Garko dalle bugie alla resurrezione: “Non so se rifarei tutto”

Gabriel Garko, uno degli attori più acclamati della fiction italiana, negli studi di Verissimo, ha raccontato della sua vita e del passo importante fatto nel 2020

Quale momento migliore di riproporre le interviste cult di questa seconda parte del 2020 in questi giorni di inizio di nuovo anno?

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Verissimo (@verissimotv)

Verissimo non smette di andare in onda nemmeno in questo periodo di vacanze mettendo insieme una serie di vecchie interviste imperdibili a cominciare proprio da Gabriel Garko. L’attore era già stato al Grande Fratello Vip 2020 per una lettera ad Adua del Vesco in cui annunciava la rivelazione del suo e del loro segreto ovvero il fatto di essere gay e di aver finto una relazione con lei, e non solo.

LEGGI>>> “Mamma ti presento Gaetano”: Gabriel Garko e il suo nuovo amore

Qualche giorno dopo lo abbiamo ritrovato da Silvia Toffanin pronto ad andare oltre e scendere nei particolari del suo racconto svelando che tutte le relazioni più importanti (almeno secondo la stampa) sono state sempre false: Eva Grimaldi è stata una grande amica, l’unica donna che avrebbe potuto sposare se non fosse stato gay, ed erano false le sue storie con Adua del Vesco e Manuale Arcuri (anche se quest’ultima continua a dire che non è così).

Gabriel Garko, è stato uno degli attori più acclamati delle fiction Mediaset, soprattutto a inizio anni Duemila. Ma la sua fama di Valentino era in realtà fasulla, vista la sua omosessualità, dichiarata soltanto nel 2020 in diretta al Grande Fratello Vip.

LEGGI>>> Adua del Vesco pensa a Dayane: il fidanzato prende una dura decisione

Finte dunque le sue storie con Eva Grimaldi e Adua Del Vesco, mentre Manuela Arcuri ha affermato recentemente come il legame con lo stesso Garko fosse vero.

Per quanto concerne gli altri aspetti della vita privata dell’attore, Gabriel è stato testimone di nozze di Eva Grimaldi, sua ex finta fidanzata, quando la donna si è sposata con Imma Battaglia.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Eva Grimaldi (@evagrimaldireal)

Il momento più buio per Gabriel Garko

In una vecchia intervista ha sottolineato quale sia stato il momento più buio nella sua vita: “E’ stato nel febbraio 2016, quando mi trovai nello scoppio della villa vicino Sanremo, che costò la vita all’anziana proprietaria. Un incidente che mi ha cambiato la vita: poi sono andato in terapia psicologica.”

Poi ha continuato con: “Sentire la morte così vicina, una cosa terribile – ha spiegato – era mattina, stavo dormendo, mi son ritrovato sepolto sotto le macerie, ho creduto fosse la fine. Esserne uscito salvo, un miracolo. Ho superato lo choc, per la voglia di salutare i miei genitori dal palco del Festival di Sanremo.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Gabriel Garko (@gabrielgarko_official)

In passato, Garko ha dichiarato di avere avuto una sorta di stalker, una donna che avrebbe voluto utilizzarlo per avere un figlio.

LEGGI>>> Albano Carrisi a Verissimo si mette a nudo: “…Problemi serissimi”

Gabriel Garko, nel 2020, la svolta

“Non ho ammazzato nessuno”, comincia così l’intervista di Gabriel Garko che Verissimo ha deciso di mandare nuovamente in onda nella prima puntata del 2021.

Quella dell’attore è stata una lunghissima intervista nel corso della quale ha ripercorso le tappe che l’hanno portato a fare coming out.

Gabriel Garko, Eva Grimaldi e Gabriele Rossi
Gabriel Garko, Eva Grimaldi e Gabriele Rossi

Mi sono allontanato dalle scene e ho avuto modo di vivere con me stesso e ho capito che non mi stava più tanto bene il modo che avevo di vivere. Non mi stava più bene vivere le mie relazioni circoscritte in un recinto senza poter uscire di casa. Tutto questo ha cominciato a pesarmi“.

Ecco quanto svelato da Garko che, dopo anni, ammette che non sa se rifarebbe tutto nascondendo quella che è sempre stata la sua vita.

“Non so se rifarei tutto perchè, alla fine, io non mi sono mai goduto il successo”, ha aggiunge l’attore che, pur essendo stato legato per undici anni ad una persona, non è mai riuscito a godersi il suo amore.