Transizione USA: Donald Trump prosegue la sua guerra

Trump non si ferma dopo la sconfitta alle ultime elezioni americane e promette anzi battaglia per quanto riguarda il prossimo futuro. 

Donald Trump
Donald Trump Fonte: Instagram @realdonaldtrump

Joe Biden ha vinto le elezioni americane da ormai tempo, ma l’ex Governatore Donald Trump non si è per nulla rassegnato di fronte alla sconfitta, anzi, rilancia. Ecco quindi che è partita una vera e propria battaglia legale.

Leggi qui –> Il delivery può realmente sistemare la crisi del settore food?

Leggi qui —> Kamala Harris: il vicepresidente Cristiano, induista, femminista e pro lgbt

La General Services Administration, Emily Murphy, ha riconosciuto formalmente Joe Biden come vincitore delle presidenziali. Di conseguenza lo stesso Trump ha dovuto consentire il processo di transazione dei poteri. Nonostante il democratico sia accusato di brogli.

Trump non si fermerà qui, ecco i suoi prossimi passi

Donald Trump (web source)

Trump però non si ferma, e continua la propria personale guerra schierando sul fronte i migliori avvocati a sua disposizione. La transazione consente a Biden di aver accesso ai fondi e le risorse federali previste. Inoltre, si potranno ora iniziare a coordinare con il presidente uscente.

Leggi qui —> Famiglia Reale completamente in lutto: é venuta a mancare lady Elizabeth

Leggi qui –> La sanità pubblica è al collasso: se fosse privata come sarebbe andata?

Ciò in seguito alla certificazione di ‘vittoria delle elezioni‘ da parte della commissione elettorale di Michigan. Il ritardo nella risposta, secondo Biden, causava un problema nella sicurezza, la quale secondo lui veniva di conseguenza minacciata. Il presidente eletto era inoltre tagliato fuori anche dal briefing dell’intelligence.

Futuro incerto per gli Stati Uniti d’America

Donald Trump (web source)

Trump se da un lato ha accettato la decisione di Murphy, dall’altra ha denunciato come la donna sia stata tormentata, minacciata e maltrattata“. Inoltre ha fatto sapere che “Non vuole vedere che questo accada a lei, alla sua famiglia o ai dipendenti della Gsa”. Inoltre, ha continuato ad affermare che vincerà la battaglia legale e quindi tornerà ben presto alla Casa Bianca.

Leggi qui —> Lockdown in arrivo? 5 consigli per viverlo meglio possibile

Leggi qui —> Ex tenente dell’intelligence: Trump non ha ancora perso

Di tutta risposta, la stessa responsabile dell’agenzia governativa afferma che Trump abbia sostenuto il falso. Di fatto, non ci sarebbero mai state le pressioni, sia direttamente che indirettamente. Queste non sarebbero state subite da nessun dirigente della branca esecutiva. Insomma, affermazioni importanti che spengono ancora una volta il polverone di polemiche alimentato da Trump. L’ex Governatore però non si ferma e promette battaglia anche per il futuro.

Impostazioni privacy