Cucina vegana: i tortelli di zucca

Quando si parla di cucina vegana si intende la preparazione di piatti privi di ingredienti di origine animale. Non solo carne e pesce ma sono aboliti anche uova, miele, formaggi, e tutto ciò che proviene da un animale. Si possono usare solo verdure, cereali, frutta, semi, erbe, spezie etc. Un regime alimentare di questo tipo, tempo fa, costringeva a molte rinunce ma oggi sono disponibili soluzioni che permettono di mangiare tutto, compresi i tortelli di zucca che sono stati resi vegani togliendo l’uovo e il formaggio dalla ricetta tradizionale.

Di che cosa si tratta

I tortelli di zucca sono una delle tantissime ricette tipiche emiliane che sono apprezzate in lungo e in largo. La sottile sfoglia di pasta all’uovo racchiude un ripieno fatto con al polpa della zucca, un ortaggio tipico autunnale che non serve solo ad Halloween. Ci sono varietà di zucche autoctone che sono perfette per la realizzazione di piatti. Il gusto è un po’ dolciastro ma si sposa benissimo anche con formaggi ad altra stagionatura come il Parmigiano Reggiano.

Come vengono preparati

Per preparare i tortelli di zucca vegani non si usano prodotti di origine animale, perciò le uova sono bandite. Per realizzare la sfoglia si usa solo farina e acqua. Il ripieno viene tenuto insieme da semplice pan grattato che conferisce al giusta consistenza. La sfoglia vieni tirata molto sottile e da un alto si mettono dei piccoli mucchietti di ripieno preparato solo con pola di zucca, sale e noce moscata. La sfoglia viene ripiegata per ricopre il ripieno e poi si taglia a misura. Ogni tortello viene chiuso a mano per creare la tipica forma nota in tutto il mondo.

Basta tuffare i tortellini in una pentola di acqua bollente e scolarli dopo 4 / 5 minuti. Il condimento è a scelta: olio extra vergine di oliva o anche un pesto di menta e nocciole. C’è anche chi li gusta dolci con zucchero a velo e cioccolato vegan sciolto sopra.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here