Come recuperare i dati raid: scopriamo ora la procedura corretta

Purtroppo possono accadere vari inconvenienti che portano alla perdita di dati. Per le aziende si tratta di vere castrofi visto che basano tutto il proprio lavoro proprio sul possesso di questi dati. Anche per un privato però non è un’esperienza buona perché all’interno dei propri server, hard disk, chiavette USB e smartphone hanno i propri ricordi e cose che desiderano conservare.

Ma partiamo dal principio, cos’è il RAID? Si tratta di un acronimo  e sta a indicare la struttura usata per conservare da 2 a diverse decine di dischi. Lo scopo è quello di tenere al sicuro le informazioni. Il vantaggio è che aumenta lo spazio a disposizione, le prestazioni, ed è possibile anche avere una copia in più della sicurezza dei dati.

Ci si accorge che non funziona il server grazie a una serie di sintomi. Il primo è quando il server non si avvia. Questo è in genere il primo segnale. Ne susseguono però molti altri come:

  • Impossibilità di accedere ai dati
  • Impossibilità di accedere alle periferiche e alle partizioni
  • Carsh del disco fisso
  • Elemento che va in avaria
  • Presenza di dati scorretti
  • Operazione che non è stata avviata del tutto o almeno in parte
  • Impossibile accedere alle periferiche
  • Impossibile accedere alle partizioni

Per quanto riguarda invece le cause possono essere davvero molte. Può andare appunto in avaria un elento presente all’interno del disco fisso, può andare in crash il disco fisso. Altre volte ancora non è raro che il raid viene danneggiato da elementi esterni come l’acqua e il fuoco, ma può anche essere danneggiato dallo stesso piano di supporto. Infine non dimentichiamoci di quei casi in cui avviene una cancellazione magari accidentale dei vari dati così come una formattazione avvenuta per errore.

Come recuperare dati raid ?

Per recuperare i dati raid occorre rivolgersi a un esperto in modo da salvare i propri file più importanti. CI sono dei casi in cui basta una semplice strategia per recuperare tutto mentre altre volte serve un vero e proprio processo di ripristino quando il crash ha danneggiato la struttura dei file e dei dati.

Che si danneggino purtroppo è perfettamente normale e, nonostante uno degli obiettivi del RAID sia proprio quello di rendere più semplice il recuperare i dati, questo non è sempre possibile. Soprattutto durante la configurazione RAID 0 dove i dischi sono usati per contenere i dati ma non ci sono i backup. Sono in tanti quelli che decidono di sfruttare il RAID 0 per usare si più spazio disponibile, ma a discapito della sicurezza che viene offerto dal back up.

Quando si parla di recuperare i dati dal RAID la discussione si fa particolare. Prendiamo come esempio il RAID 5 usato soprattutto dalle aziende. E’ dotato di un sistema di parità che in pratica offre una copia dei dati. Tuttavia è vero che si, se manca un blocco è possibile recuperarlo, ma se ne mancano due o più non è più possibile farlo. Ecco che occorre rivolgersi a dei professionisti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here