Bolletta della luce, ecco dei modi a cui non avevi pensato per andare al risparmio

Un’educazione mirata per i più piccoli, atta a risparmiare sulla bolletta della luce, può essere molto influente in senso ecologico. Vediamo cosa si può insegnare.

Le cattive abitudini in casa vanno evitate e si devono imparare nuove attività, per non sprecare troppo nell’economia domestica. In particolare, per poter risparmiare sulla bolletta della luce, vanno insegnate diverse cose ai più piccoli, che ormai sembrano essere state dimenticate. 

 

Un prato con della gente
Una ragazza mentre legge un libro sdraiata in un prato (GettyImages)

Si tratta di vecchi metodi, spesso rimproverati dai genitori delle passate generazioni ai propri figli. Oggigiorno, invece, per accontentare i bambini e non sentirli piangere o vederli scontenti, in alcune occasioni vengono lasciati fare, permettendogli anche di sprecare.

In che modo i piccoli di casa possono aiutare a far abbassare la bolletta della luce

Una donna sorridente davanti a un frigorifero
Una donna vicino ad un frigorifero aperto (GettyImages)

Vi sono tre attività che spesso sprecano moltissimo ma, a volte, non ci si pensa. Queste, se fatte con parsimonia, permetterebbero ai più piccoli di aiutare sul risparmio della bolletta inerente alla luce. 

Le attività che i bimbi svolgono in casa si rifanno al divertimento e, spesso, tramite una console; all’igiene, con acqua calda; al mangiare, aprendo il frigorifero più volte durante la giornata. Queste cose, soprattutto se messe insieme e fatte senza criterio, portano uno spreco imponente, accusato dai genitori alla fine del mese.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE: Bolletta della luce troppo alta? Ecco come risparmiare con un metodo semplice ma che molti ignorano

LEGGI QUI: Trovarsi in tasca 200 euro in più a fine mese: cinque trucchetti

Le attività che sprecano vanno rimpiazzate

Dei bambini lavati dentro una vasca da bagno
Una persona mentre lava dei bambini in una vasca da bagno (GettyImages)

Ci sono delle cose da fare in casa diverse a quelle che di solito si fanno. Ad esempio, per evitare di sprecare soldi sulla bolletta della luce, i più piccoli potrebbero iniziare a leggere più libri. In questo caso, si potrebbe insegnare loro a giocare meno ai videogiochi. Se si permettesse loro di scendere sotto casa con gli amici, si potrebbe togliere altro tempo alle console, con conseguente risparmio di energia.

Un altro spreco importante arriva durante i bagni o le docce in casa. Finché queste erano fatte dai genitori ai propri figli, la situazione era sotto controllo, ma quando iniziano a lavarsi da soli è bene insegnare loro quanta acqua calda usare. Stessa cosa vale per il frigorifero aperto, a volte dimenticato così, e la luce troppo tempo accesa, che spesso non viene spenta dai giovanissimi più distratti.