Francesca Cipriani, vittima di abusi: “Mi stava violentando”

Francesca Cipriani confessa il suo dolore e denuncia un abuso sessuale: “Mi stava violentando”, ecco il terribile racconto

La celebre ex Pupa e oggi anche conduttrice tv, Francesca Cipriani, torna a far parlare di sé. Lei che abbiamo imparato a conoscere con il suo sorriso smagliante e le sue forme prorompenti, sconvolge tutti.

Francesca Cipriani

La showgirl in queste ore ha infatti confessato una tremenda vicenda: quella di essere stata vittima di una violenza sessuale, in passato. Un episodio di cui nessuno era a conoscenza e che come è logico che sia l’ha segnata profondamente.

Il drammatico racconto della Cipriani ha movimentato l’intero web che mai si sarebbe aspettato che una donna forte, determinata e dalla simpatia caratterizzate potesse avere un tale scheletro nell’armadio. Ecco i dettagli del suo dolore.

Francesca Cipriani: confessa l’abuso

La vicenda viene raccontata durante un intervista a “Libero” in cui Francesca Cipriani ripercorrendo la sua carriera sul piccolo schermo si lascia andare anche ad alcuni dettagli sulla sua vita privata, ed è proprio lì che la ex Pupa confessa.

Alla giovane donna è stato chiesto se si fosse mai trovata in una situazione “tipo feste a base di droga” e coì senza pensarci più di un secondo la donna dichiara: ” Non ho mai bevuto nulla tranne l’acqua e il latte. Sono astemia, non fumo. Figuriamoci altre cose. Il mio peccato è la gola”, confessa.

“Ho subito una violenza pesante, ma non a una festa: sul posto di lavoro”, confessa la Cipriani. “Era il mio primo lavoro, la commessa, ero in una boutique in Abruzzo, a Sulmona”, inizia così la terribile vicenda.

Leggi anche -> Amadeus, il disturbo che lo tiene sotto scacco | Ha raccontato tutto

Leggi anche -> Beppe Vessicchio, che stoccata a Maria De Filippi: “Non produce più niente”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Avete mai visto Jolanda, figlia di Francesco Renga? Sembrano la fotocopia l’uno dell’altro

I terribili dettagli

Francesca Cipriani

Proprio in quel posto dove è cresciuta la ‘gieffina’ è accaduto l’impensabile: “Il proprietario dopo un po’ di tempo mi ha sequestrata, chiusa, e mi stava violentando. So cosa significa. Sono svenuta. Lui allora si è preoccupato, mi ha sentito il polso e si è fermato. Avevo 18 anni. È stato denunciato”.

Le parole forti e impronunciabili hanno sconvolto tutto i pubblico che si è immediatamente stretto attorno alla ragazza: “Ho 36 anni, ma sembra ieri. Le cicatrici non si rimarginano. Mi hanno aiutato i miei genitori, mi sono data forza da sola. A meno che uno perde la memoria, non dimentica”.