Ilary Blasi e il tumore che colpisce 2000 donne all’anno: “Dal ginecologo…”

Ilary Blasi parla di un tumore che colpisce duemila donne all’anno e ribadisce l’importanza di fare prevenzione. Ecco cosa ha detto.

 

Ilary Blasi è una della conduttrici più apprezzate del mondo dello spettacolo. Sposata da anni con l’ex calciatore della Roma Francesco Totti, da cui ha avuto tre figli: Christian, Chanel e Isabel, ha condotto programmi di successo come Le iene show, L’isola dei famosi e Il grande fratello vip. Agli inizi della sua carriera figura la partecipazione a Miss Italia e il ruolo di letterina nel programma condotto da Gerry Scotti, Passaparola.

Ilary Blasi
Ilary Blasi in un photoshooting – Immagine presa dal profilo Instagram della conduttrice tv

La conduttrice romana spicca per la sua simpatia che la rende molto vicina al pubblico da casa. Per quanto riguarda la showgirl la salute è importante, per questo motivo lancia un motivo alle giovani donne. Ecco di cosa si tratta nel dettaglio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Francesco Totti e Ilary Blasi, il retroscena svelato di colpo: “Gli dicevo che secondo me era…”

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Ilary Blasi e Daniela, due gocce d’acqua e un amore immenso: ecco di chi si tratta

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Ilary Blasi, l’incredibile retroscena sulla lita con Corona: “Mi dicevano di chiudere”

Ilary Blasi: “Sono andata dal ginecologo la prima volta a 20 anni”

Ilary Blasi
Ilary Blasi (immagine presa dal profilo ufficiale su Instagram)

In passato Ilary Blasi ha prestato il suo volto per diventare testimonial della campagna portata avanti da Moige (Movimento italiano genitori) e Agico (Associazione ginecologi consultoriali). L’obiettivo della campagna era la sensibilizzazione sul tumore al colone dell’utero, la cui prima causa risulta essere il papillomavirus.

In occasione di questo evento Ilary Blasi confessa di aver fatto la prima visita ginecologica relativamente in tarda età, a venti anni, per pigrizia e vergogna. Ha voluto andare da sola senza neanche la compagnia della mamma. Commenta la notizia in questo modo: “Un pò tardi, lo so, ma è stata una questione di pigrizia, anche vergogna e, per fortuna, non avevo mai avuto disturbi. Quando andavo a scuola sentivo parlare dalle più grandi di Pap test, di visita dal ginecologo. Forse è stato quello il momento in cui ho cominciato a sentir parlare di prevenzione”.

E aggiunge: “Sono andata da sola, non ho sentito il bisogno di essere accompagnata da mia mamma, a cui comunque non ho nascosto la mia volontà di fare una visita dal ginecologo, e lei è stata d’accordo”. Ora, invece, che conosce cosa sia il papillomavirus, mette in guardia tutte le donne sensibilizzando alla prevenzione.