Carlo Conti è ossessionato da una cosa: potrebbe ammalarsi seriamente | Ecco di che si tratta

Carlo Conti è ossessionato da una cosa a tal punto che non riesce a farne a meno neanche in inverno. Ecco di cosa si tratta.

 

Carlo Conti è uno dei conduttore più amati dal pubblico in Italia. Ha iniziato la sua carriera nel mondo della radio, poi, è passato alla tv conducendo programmi televisivi di successo. Tra questi, ricordiamo La zingara, I raccomandati, L’eredità, Wind Music Awards, La Corrida, I migliori anni, Tale e quale show e anche il Festival di Sanremo.

Carlo Conti
Carlo Conti al photocall di un evento – Getty Images

Per quanto riguarda la sua vita privata, è sposato con Francesca Vaccaro dal 2012, da cui ha avuto il piccolo Matteo. È molto legato alla sua terra, la Toscana, da cui non si separa mai per un lungo periodo, anche quando lavora negli studi di Roma. Ha creato un sodalizio artistico avvalorato anche da un’amicizia che dura da anni con il regista Leonardo Pieraccioni e Giorgio Panariello.

Ma non tutti sanno che ha una vera e propria ossessione. Ecco di cosa si tratta.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Giorgio Panariello ed il dramma vissuto con Carlo Conti: ha rivelato tutto

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Carlo Conti, sbuca la prima foto dopo il ricovero: è un’immagine toccante

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Carlo Conti ha un vizio di cui non può fare a meno: Lo faccio continuamente

Carlo Conti ammette di essere fissato con l’abbronzatura

Carlo Conti
Carlo Conti alla Partita del cuore – Getty Images

Il conduttore di Tale e quale show è celebre per la sua carnagione scura a tal punto che spesso è diventato il protagonista di numerosi sketch comici. Carlo Conti, però, ammette che si tratta di una vera e propria fissazione a tal punto che in inverno se trascorrono molti giorni senza poter prendere il sole, va in un centro specializzato per ricevere una seduta di lampada al viso.

Ha raccontato che da piccolo lo scambiavano per una persona di origini africane, perché in estate raggiunge una tonalità molto scura, simile a quella del cioccolato fondente. Ma, ha dichiarato che mette sempre la protezione, nonostante sia già scuro. Questa buona abitudine gliel’ha tramandata sua madre, da cui ha ereditato anche la carnagione scura. Anche se ammette di mettere la protezione 20 e non 50+.

Ha anche confessato che quando passa molti mesi, soprattutto in inverno, appena possibile, cerca di scappare nei luoghi esotici per recuperare la tintarella nei mesi più freddi. Insomma, un vero e proprio stacanovista dell’abbronzatura.