PayPal e Criptovalute sempre più vicini: ecco perché

PayPal e le criptovalute sono sempre più vicine. Scopriamo nel dettaglio cosa sta succedendo.

Criptovalute
Monete di Bitcoin – Getty Images

L’ascesa delle criptovalute sembra inarrestabile. Stanno diventando sempre di più la forma di pagamento del futuro. Rischi calcolati, ma zero contanti. Tuttavia, sono diverse dalle carte di credito e bancomat. La criptovaluta è la moneta digitale. Può essere raccolta in un wallet e ci sono molti tipi: Bitcoin, Ethereum, ecc.

Tanti colossi si sono interessati a questo mondo perché ne hanno fiutato il futuro successo. Ed è quello che è capitato a Tesla, la casa automobilistica fondata da Elon Musk, miliardario statunitense, che ha investito in Bitcoin. Questo investimento, tuttavia, ha fruttato milioni di dollari in più nel fatturato dell’azienda del primo trimestre di questo anno.

Anche in Italia le cose stanno virando verso questa direzione. La creazione di un Coinbar che accetta solo criptomonete per pagare il caffè e l’introduzione di questo metodo di pagamento nel settore alberghiero sta segnando una nuova era per l’economia italiana.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Non solo Bitcoin, quali sono le criptovalute emergenti? Diamo uno sguardo

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Scoppia il panico nel mondo delle criptovalute, ecco il motivo

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE —> Criptovalute, una nuova apertura: ecco la novità che piacerà a tutti

Paypal entra ufficialmente nel mondo delle criptovalute

Bitcoin
Macchinetta per i Bitcoin – Getty Images

Dallo scorso autunno Paypal ha introdotto le criptovalute per i suoi utenti. Ma non è finita qui, perché l’azienda fintech si prefigge l’obiettivo di incoraggiare l’utilizzo della moneta digitale a scapito dei contanti, che, secondo l’Amministratore Delegato Dan Schulman, sono destinati a scomparire. I vantaggi delle crypto sono innumerevoli: le transazioni sono veloci e non c’è bisogno di preoccuparsi della sicurezza.

Il CEO dell’azienda, intervistato dal Time, ha espresso la sua opinione a riguardo. Sostiene che anche le carte di credito sono destinate al dimenticatoio. Tutto sarà controllato dal proprio cellulare e assicura anche sulla questione sicurezza, che da sempre desta qualche preoccupazione. Egli afferma che grazie all’autenticazione a due fattori, il proprio conto Paypal sarà al sicuro dai malintenzionati.

Inoltre, se alla fine dell’anno scorso Paypal aveva semplicemente consentito di vendere, comprare e conservare le criptovalute, ora è possibile anche pagare direttamente in moneta digitale. Altre aziende controllate dalla fintech, come Venmo e Coinbase, hanno deciso di buttarsi in questo mercato consentendo la compravendita di criptomonete tramite Paypal. Questo servizio attualmente è disponibile soltanto negli Stati Uniti, ma nulla esclude che a breve possa espandersi anche in Europa. Di questo passo le criptovalute saranno sempre più integrate nei servizi Paypal.