Tony Sperandeo si mette completamente a nudo: “Ho pianto”

L’attore palermitano, Tony Sperandeo, ha dichiarato tutto quello che aveva da dire mettendosi completamente a nudo e non lasciando nulla al caso

Tony Sperandeo (Instagram)

Gaetano Sperandeo, in arte Tony Sperandeo, è un noto attore italiano. Nato in Sicilia, ha iniziato a lavorare come cabarettista, prima di trasferirsi nella nostra capitale.

È proprio a Roma che inizia ad intraprendere la carriera cinematografica, intorno alla metà degli anni ottanta. Il film con cui ha esordito sul grande schermo si intitola “Kaos”, diretto dai registi Paolo e Vittorio Taviani.

Successivamente ha partecipato ad una lunga serie di altre pellicole, tra le quali ricordiamo “Mery per sempre”, “Il sole anche di notte”, “L’uomo delle stelle”, “Il ragioniere della mafia” e “I cento passi”.

Grazie a quest’ultimo, all’interno del quale ha interpretato il personaggio di “Gaetano Badalamenti”, si è aggiudicato il David di Donatello come migliore attore non protagonista.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Tony Sperandeo (@gaetanosperandeo)

Passando al presente invece, nell’ultimo anno ha preso parte ad un paio di film, “Il delitto Mattarella” e “Lui è mio padre”.

Leggi qui -> Francesco Facchinetti contro Amadeus per lo zio scomparso: Il menefreghismo altrui

Leggi qui -> Meghan Markle: dall’ “addio” alla Royal Family alla nuova carriera – l’indiscrezione

La confessione di Tony Sperandeo

L’attore siciliano recentemente è stato ospite della trasmissione “C’è tempo per…”, in onda sulle frequenze di Rai 1. Qui ha affrontato alcuni temi, tra cui la sua carriera e la vita personale, di cui nello specifico il suo rapporto con i figli.

In passato infatti, ha trascorso un brutto momento, ossia quello del suicidio della moglie nel 2001. In quel periodo Tony si è allontanato dai suoi ragazzi, però fortunatamente con il tempo c’è stato un riavvicinamento. Ha ritrovato la serenità smarrita anche grazie alla sua nuova compagna, una donna di nome Barbara, anch’ella attrice.

Attualmente vive insieme a quest’ultima, con la quale ha dichiarato di dedicarsi soprattutto alla scrittura, accantonando parzialmente la sua professione di attore. Stando alle sue parole, la sua carriera è stata favorita dalla sua stessa faccia, la quale si presta bene ai personaggi dei ‘cattivi’.

Proprio per questo motivo lui si definisce un caratterista, anche se si è domandato il perché i registi scelgano sempre gli attori belli per fare i buoni e i più brutti per fare i cattivi. Egli infatti si definisce una persona perbene e dal cuore grande.

Tony Sperandeo (Instagram)

Tuttavia, durante la parte finale dell’intervista ha confessato di avere alcune fragilità: “Certe volte ho pianto. Penso che ognuno si debba mettere a nudo e ammettere le proprie debolezze. Io bestemmio ma vado in Chiesa la mattina”, questa l’ammissione finale da parte dell’attore palermitano.