Vittoria Cabello e il dramma della malattia: “Non riuscivo più a camminare” | Come sta oggi

Victoria Cabello ha cominciato diversi anni fa un percorso di crescita molto importante nel mondo della televisione. Ha trascorso un periodo particolare

Victoria Cabello
Victoria Cabello (Gettyimages)

Di donne forti il mondo dello spettacolo è pregno. Personaggi che hanno saputo conquistare il pubblico grazie anche a delle peculiarità caratteriali, in grado di esaltare anche le doti artistiche. E cosi anche il caso di Victoria Ellen Cabello, nota più semplicemente come Victoria Cabello, è estremamente emblematico in questo senso.

Una carriera cominciata con il cinema che l’ha vista cavalcare la cresta dell’onda cominciando con ‘Ragazzi della notte‘ di Jerry Calà, per poi approdare nel mondo della televisioni riscontrando risultati eccezionali. Proprio la personalità della Cabello, mista a grande simpatia ed acume, le hanno concesso di porsi agli occhi del pubblico come donna dalle grandi doti.

E cosi Victoria è stata al centro dell’attenzione per diversi programmi, che l’hanno vista abile nel saper anche conquistare gli addetti ai lavori. Dopo essere diventata volto di punta dell’emittente MTV, la Cabello ha scalato ben presto il successo arrivando anche a condurre il ‘Festival di Sanremo’, insieme a Giorgio Panariello e Ilary Blasi nell’edizione del 2006.

Come dimenticare, poi, la sua esperienza come inviata de ‘Le Iene’, altro punto di svolta per la bella londinese classe ’75. Insomma, un percorso assolutamente di livello, che ha messo in mostra una versatilità riconosciuta da tanto nel mondo della televisione.

Victoria Cabello e l’affermazione, poi lo stop

Di fatto, Victoria si è affermata in poco tempo, riuscendo a ritagliarsi uno spazio considerevole in tutto il panorama televisivo. Cosi da Mtv, passando per Mediaset ed approdando anche a La7 con un programma tutto suo, ‘Victor Victoria – Niente è come sembra’.

Poi l’approdo in Rai alla conduzione de ‘Quelli che il calcio‘, ed anche l’esperienza ad ‘X-Factor’ in quel di Sky. Insomma, difficile in questi anni non aver mai incontrato il volto della Cabello. Poi lo stop di qualche anno, per un motivo molto particolare.

Victoria e la sindrome di Lyme

La Cabello, ad un certo punto della sua carriera, ha dovuto tirare i remi in barca. La sindrome di Lyme, infatti, la colpì a ridosso del 2014, di fatto tenendola lontana dai riflettori per diversi anni.

“L’isolamento mi fa tornare alla mente il periodo in cui mi sono ammalata gravemente e mi sono dovuta chiudere in casa, ad un certo punto ero impossibilitata persino a camminare. Avevo problemi sia a livello motorio che a livello cognitivo”, il suo racconto ai microfoni di ‘Mezz’ora con il Corriere’.

Questa particolare malattia è un’infezione trasmessa dalle zecche e causata dalla spirocheta Borrelia spp. I sintomi precoci comprendono rash cutaneo eritematoso migrante, che può essere seguito dopo settimane o mesi da alterazioni neurologiche, cardiache o articolari.

Insomma, non un qualcosa che si affronta facilmente. Victoria, però, ha saputo uscirne e venirne fuori con grande personalità. Il suo racconto è una testimonianza di forza di volontà.