Dorina Giangrande, prima moglie di Pino Daniele: la lotta per l’eredità

Dopo la scomparsa del grande Pino Daniele, si è scatenata una vera battaglia legale per l’eredità da lui lasciata

Pino Daniele (GettyImages)

Come spesso capita, quando un personaggio famoso, ed ovviamente ricco, viene a mancare, la guerra per l’eredità è immancabile. Questo discorso vale ancora di più nei casi in cui il deceduto, nel corso della sua vita, abbia avuto più di una famiglia.

Questo tipo di esempio può essere collegato a ciò che è successo tra i parenti di Pino Daniele, storico cantante e musicista partenopeo scomparso nel 2015 a Roma, all’età di sessanta anni.

I quattro decenni di carriera dell’artista sono stati ricchi di successi, divenendo di fatto uno dei maggiori interpreti della sua generazione. Diversi dei suoi testi sono delle vere e proprie poesie, mentre la sua voce è stata unica e inconfondibile.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da OfficialFanpage (@pino.daniele)

Purtroppo la sua prematura scomparsa, avvenuta a causa di un infarto, ha strappato la vita ad uno dei cantanti più amati e ammirati dal pubblico italiano e non solo.

Leggi qui -> Gerry Scotti nel dolore: ecco il motivo che distrusse il matrimonio

Leggi qui -> Diana del Bufalo, dopo la fine con Paolo Ruffini la dichiarazione: “Esistono ancora uomini che”

La lotta per l’eredità di Dorina Giangrande

Come accennato in precedenza, la famiglia di Pino è numerosa, avendo messo al mondo ben cinque figli con due donne diverse.

Fino al momento della sua morte è stato sposato con Fabiola Sciabbarasi, dalla quale ha avuto tre bambini, di nome Sara, Sofia e Francesco. Questi ultimi, stando al suo testamento, sono quelli che maggiormente beneficeranno della sua eredità.

Tuttavia una buona parte andrà anche agli altri due figli di Daniele, ossia Alessandro e Cristina, nati dalla relazione sentimentale con la sua prima moglie, Dorina Giangrande.

Mentre alla seconda sposa sono stati lasciati diversi beni, a Dorina non è spettato assolutamente nulla. Già da prima della morte del cantante napoletano erano iniziate le battaglie legali per le cifre del mantenimento ma, in seguito al decesso, le cose sono addirittura peggiorate per la Giangrande.

Stando infatti alla sentenza della Cassazione, “la morte del coniuge fa cessare il rapporto coniugale e la stessa materia del contendere”, queste le parole del collegio. In sintesi, alla prima moglie di Pino non spetta più nulla, pertanto non ha diritto di pretendere parte dell’eredità lasciata dall’artista.

Dorina Giangrande e Pino Daniele (Websource)

Ciò nonostante non abbiamo la certezza che Dorina si sia arresa, rinunciando pertanto anche all’assegno di mantenimento, ma la sentenza sembra proprio non ammettere diritto di replica per l’ex moglie del compianto Pino Daniele.