La città venduta su Ebay | Il clamoroso caso

Ormai sul web è possibile acquistare e vendere qualsiasi cosa, ma di certo non si era mai pensato di arrivare alla compravendita di una vera e propria citta. Ecco il clamoroso caso

Di stranezze in questo mondo se ne sono sentite tantissime, ma veramente non c’è mai fine al peggio. Il mondo è bello perché è vario, ma a volte esagera, ed è questo il caso.  Il caso di un gruppo di individui che, non si sa se per scherzo o  se per strana serietà, vendono su Ebay gli oggetti più assurdi.

Avreste mai pensato di sfogliare la bacheca di Ebay e trovarvi sopra la possibilità di acquistare una vera e propria citta? Ebbene, l’umano non ha confini e da oggi è possibile anche questo. Vediamo di che tratta questa clamorosa notizia.

Una città della California in vendita su eBay

La famiglia Lapple, questo il nome degli inventori di questa incredibile vendita, tentò più volte di vendere Bridgeville, una cittadina a nord di San Francisco che possedeva fin dagli anni ’70.

L’impresa non ottené mai successo, così i membri  decisero di tentare la fortuna su un canale di vendita non convenzionale per questo tipo di prodotti, ovvero eBay. E cosi in poco tempo sul sito è stato possibile vedere l’anteprima della bellissima cittadina in vendita.

Ma non finisce qui, riuscirono addirittura a trovare un acquirente che per quasi 2 milioni di dollari voleva comprarla: ma il pagamento non arrivò mai. Tuttavia, poco tempo dopo, un altro uomo d’affari se la aggiudicò, ma per 1 milione in meno.

Di cose strane su eBay se ne vedono, ma non fu l’unica cittadina messa in vendita in  questo strano modo. Alcune fonti hanno infatti raccontato anche di una città americana che è stata venduta su eBay, al prezzo di 370.000 dollari.

Citta in vendita su eBay: tutto normale?

Wauconda

Anche il piccolo agglomerato di Wauconda che si trova nello stato di Washington, posizionata a pochi passi dal confine canadese, ha avuto la stessa sorte. L’annuncio è scaduto ad inizio aprile e i due nuovi proprietari sono Maddie and Neal Love, che si sono aggiudicati il territorio dopo un’asta agguerrita.

La cittadina è stata fondata a fine ‘800, da tre fratelli dell’Illinois che decisero di chiamare la miniera appena scoperta come il loro paese natale. Il villaggio ad oggi è composto da: uno spaccio del 1898, una stazione di benzina del 2006, un ristorante saloon da 60 coperti, una casa per 4 persone, 4 acri di terreno e una legnaia vecchia di un secolo, riadattata a garage.

L’ex proprietaria afferma che, durante la stagione estiva, grazie al passaggio dei turisti, riesce a guadagnare circa 300.000 dollari l’anno con il saloon e le altre attività.

La notizia ha fatto immediatamente il giro del mondo lasciando sgomento migliaia di persone, ed effettivamente anche noi. Di cose particolari su web se ne trovano da chi vende panini avariati, escrescenze umane a chi si butta sui concetti, come esperienze divertentiil senso della vita. Ma ora non abbiamo esagerato?