Ema Stokholma, dal dramma al successo: “Mi teneva la testa sott’acqua”

La DJ francese Ema Stokholma, ha raccontato di aver affrontato un’infanzia drammatica, prima di arrivare al successo

Ema Stokholma (Instagram)

Ema Stokholma è una disc jockey, conduttrice televisiva e modella, nata nella regione francese della Provenza, con cittadinanza italiana.

È proprio nel nostro Paese che ha la possibilità di esibirsi nel mondo della moda, sfilando per alcuni dei marchi più noti come “Dolce e Gabbana”, “Valentino” e “Gianni Versace”. A partire dai primi anni duemila invece inizia ad avvicinarsi alla musica.

Il debutto sul piccolo schermo per Ema avviene nel 2013, anno in cui le viene affidato il dopo show degli “MTV Italian Awards”. Da qui in poi partecipa a diversi programmi, tra cui “Jump – stasera mi Tuffo!”, “Aggratis” e “Pechino Express”.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ema Stokholma (@emastokholma)

Passando ai nostri anni, la modella francese ha presentato nel 2020 il “PrimaFestival”. Tuttavia questa non è stata la prima esperienza sanremese per la Stokholma, in quanto già nel 2018 ha condotto la trasmissione radiofonica dedicata alla kermesse canora su Radio 2.

Leggi qui -> Meghan Markle: dall’ “addio” alla Royal Family alla nuova carriera – l’indiscrezione

Leggi qui -> Regina Elisabetta in crisi economica, mette oggetti in vendita: Ecco quali

La difficile infanzia di Ema Stokholma

Nonostante la sua carriera artistica sia stata costellata da diversi successi, la DJ ha rivelato di aver vissuto un’adolescenza ai limiti del drammatico.

Fino ai quindici anni ha abitato insieme alla madre e al fratello, in Francia. Questo periodo è stato caratterizzato dalla violenza che la genitrice ha perpetrato nei confronti dei due figli. Di questo, Ema ne ha parlato all’interno del libro uscito l’anno scorso, intitolato “Per il mio bene”.

Anche se sono tantissime le persone che hanno vissuto in contesti familiari non propriamente ideali, quello della Stokholma può essere definito un vero inferno. La madre, di nome Dominque, ha letteralmente terrorizzato per anni i suoi bambini.

“Cominciava sempre con una doccia fredda, il metodo consisteva nel trascinarmi nella vasca e buttarmici ancora vestita. A volte riempiva la vasca e mi teneva la testa sott’acqua”, questa la tremenda testimonianza della modella, riportata dal sito “Tuttivip”.

Come se non bastasse, Ema ha descritto anche un altro episodio, in cui sua madre avrebbe addirittura provato a convincerla di buttarsi da un ponte. Fortunatamente al termine degli anni novanta, all’età di quindici anni, è riuscita a fuggire da quella orrenda situazione.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Ema Stokholma (@emastokholma)

Scappata dalla regione al sud della Francia, la conduttrice si è recata dal padre a Roma, il quale aveva abbandonato la famiglia prima ancora che lei nascesse. Tuttavia, in riferimento alla donna, la Stokholma sembra averci messo una pietra sopra: “Mia madre era un mostro. Ho capito perché lo faceva: non aveva niente. Non la odio più”.