Era la compagna di ballo di Kleidi ad Amici: Ecco che fine ha fatto Anbeta

Kledi lo ricordate? Il ballerino di Amici di Maria De Filippi ha avuto una bella storia d’amore con Anbeta, che fine ha fatto oggi la donna?

Anbeta (Instagram)

Sicuramente Amici di Maria De Filippi ha regalato tanti personaggi importanti. Sicuramente alcuni sono rimasti incisi nella storia, altri invece sono rimasti un po’ fuori dai radar già da subito nonostante i suoi grandi successi.

Nella seconda edizione c’era una ballerina di origini albanesi, Anbeta Toromani, davvero bellissima e in grado di conquistare il pubblico del web con personalità e grande voglia di imporsi davanti al pubblico. Nonostante questo la ragazza divenne famosa per la sua bravura e non per il suo incantevole aspetto.

Maria De Filippi ebbe un rapporto straordinario con lei, tanto che le chiese di lavorare come membro del corpo di ballo. Nel 2010 però finì la sua avventura all’interno del programma di Italia 1.

Nel 2013 la splendida ballerina tornò come senior coach per i ballerini, inoltre la abbiamo visto protagonista del ruolo di giudice esterno. Di lei poi non si è saputo più molto.

LEGGI QUI>>> Il nome di Mara Venier tatuato sul braccio: ecco chi è

LEGGI QUI>>> Elisabetta Ferracini, figlia di Mara Venier: Ecco cosa fa ora

Anbeta, compagna di ballo di Kleidi: che fine ha fatto?

Anbeta ha conquistato il pubblico con la sua grandissima personalità e la bravura nel rendersi protagonista di diversi momenti di arte televisiva. Nonostante la fine di Amici la ragazza è rimasta nel mondo della danza continuando a lavorare molto.

L’abbiamo vista soprattutto in teatro con diverse compagnie e inoltre è stato protagonista di qualche episodio al Teatro Stabile. Ha conosciuto il suo attuale fidanzato Alessandro Macario proprio durante il lavoro con una rappresentazione de Il Lago dei Cigni.

Ad AdnKronos ha svelato: Non rimpiango gli anni trascorsi in televisione, ma ormai il mio futuro è il teatro. Fino a qualche anno fa, non avevo la possibilità di poter scegliere. Ero un’extracomunitaria e le leggi italiane non mi permettevano nemmeno di fare le audizioni”.