Jovanotti, dal lutto che non passerà mai alla malattia: “Ho temuto di morire” | Oggi come sta

Il racconto di Jovanotti è sicuramente molto emozionante. La malattia ha colpito lui e la sua famiglia lasciando tutti di stucco.

Jovanotti (Instagram)

Il cantante ha raccontato una storia particolare del nostro paese, quello dell’approccio al rap che ha così invaso anche il nostro paese. Non c’erano ancora la trap music e l’underground, un tempo c’era solo Jovanotti che rappava e faceva scatenare i più giovani.

Un pioniere che ha dunque regalato al nostro paese un pezzo di storia, cambiando poi con la maturazione genere diventando quasi un cantante pop. Sicuramente è un personaggio di assoluta personalità ed è riuscito a dare una svolta al suo percorso dimostrandosi in grado di raggiungere livelli altissimi.

Il cantante ha dimostrato di essere uno in grado di attirare le masse. I suoi concerti si sono trasformati in dei veri e propri eventi, riuscendo a dare spesso la possibilità di raggiungere dei risultati prima difficili da auspicare. Inutile dirlo che il suo atteggiamento è stato spesso specchio di numerose emulazioni.

Ha raccolto successi straordinari Jovanotti, ma di recente si è parlato di lui anche per un brutto lutto che l’ha portato alla malattia in grado di incrinare la sua famiglia.

Leggi qui -> Amadeus, “Emiro della tv” con il nuovo programma: Soldi a palate

Leggi qui -> Amadeus e la sua casa: tra critiche e elogi | Il lusso è sconvolgente

Leggi qui -> La figlia di Asia Argento e Morgan, uguale ai genitori: Ecco chi è

Jovanotti dal lutto alla brutta malattia: ecco cosa fa oggi

Jovanotti ha dovuto vivere un momento veramente tragico che nessuno meriterebbe di affrontare. In quel momento anche il suo sorriso da eterno ragazzo si è spento lasciando spazio alla sofferenza e alle lacrime.

Lorenzo Cherubini, questo il suo nome all’anagrafe, perse infatti un fratello, Umberto. Questi era un istruttore di volo e quel giorno guidava un ultraleggero quando fu protagonista di un incidente fatale.

Fu proprio Jovanotti a raccontare: Mi ha chiamato il babbo ma non sapevo ancora cosa fosse successo. Poi ho sentito dalla radio dell’aereo e ho capito subito”.

Cos’ Jovanotti ha raccontato poi successivamente un altro momento difficile: “A forza di girare per gli aeroporti e per le arie condizionate più incontrollabili alla fine il batterio ce l’ha fatta. Ora sto meglio, ma per tornare in studio a lavorare ci vorrà qualche settimana, ne approfitto per salutarvi e per ringraziare l’Ospedale di Cortona dove mi hanno fatto delle flebo da urlo. E mi hanno fatto pure votare”.