Uomini e Donne, il dramma dell’ex tronista: mia figlia e la mia compagna potevano morire

Uomini e Donne: un ex tronista ha raccontato una bruttissima vicenda che riguarda la sua compagna e sua figlia che hanno rischiato la morte

Giovanni Conversano (Instagram)

Stiamo vivendo un periodo molto particolare anche per quanto riguarda le nascite. Il sistema sanitario nazionale è stato messo a dura prova dal Covid-19, oltre che il paese stesso.

Ecco perché anche un evento lieto come può essere quello della nascita di un figlio può essere un avvenimento duro da affrontare per le neo mamme  che sono costrette a vivere questa esperienza lontane dai mariti.

A questa difficile situazione si aggiunge anche i pericoli che il parto può indurre. Questo è quello che è capitato a Giovanni Conversano, divenuto famoso grazie alla sua partecipazione al programma di Maria De Filippi Uomini e Donne.

Qui conosce Serena Enardu, con la quale intraprende una relazione anche fuori dal dating show. Tra i due non andrà bene, a causa della vita movimentata di Giovanni e così si lasciarono.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giovanni Conversano (@giovanniconversanoreal)

Torna così sul trono che accende i pomeriggi di Canale 5, dove tra le tante pretendenti c’è anche la sua ex Serena, con la quale scatta di nuovo la scintilla. Nonostante questo la loro storia non decolla mai definitivamente ed oggi il cavaliere è impegnato con la sua nuova compagna Giada Pezzaioli, protagonista in negativo della vicenda.

Leggi qui -> GFVIP: Antonella Elia senza freni. Annuncio clamoroso in diretta

Leggi qui -> Samantha De Grenet fortemente appoggiata contro Antonella Elia: ecco da chi

Uomini e Donne il dramma di Giovanni Conversano

La modella è alla sua seconda gravidanza, dopo che tre anni fa ha messo al mondo il primogenito della coppia, il piccolo Enea. Giada ha scelto il parto naturale, non condiviso dal compagno che ha esternato molte preoccupazioni al riguardo, soprattutto perché avrebbe dovuto affrontare questa esperienza da sola.

A parlare della vicenda è stato lui stesso, attraverso un’intervista rilasciata al settimanale “Nuovo” in cui ha raccontato le perplessità sulla scelta della compagna. Il primo figlio era nato con il cesareo e per questo il ginecologo della modella aveva suggerito di non ricorrere ad un parto naturale.

La sua paura aumentò quando le fecero firmare un consenso informativo sui rischi del parto. La donna ovviamente venne messa sotto controllo ma purtroppo il rischio di morire era concreto e dietro l’angolo.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Giovanni Conversano (@giovanniconversanoreal)

Per fortuna gli vene concessa la possibilità di assistere all’evento. Si è potuto collocare alle spalle della compagna e al momento della nascita non ha trattenuto l’emozione ed è scoppiato in lacrime. Dopo la paura provata in quei giorni finalmente si sono potuti lasciare tutto alle spalle e ad oggi sono una famiglia più unita che mai.