Si chiama Penguins Love To Rock, ed è un progetto tutto nuovo che nasce dalle ceneri di Kronic. Visita, commenta, partecipa!
username: password: Registrazione
Condividi

recensioni: le più lette di sempre


 
Recensioni | 05/03/2002

Disarmonia Mundi // Nebularium

Ho appena scoperto una nuova e validissima band della scena metal torinese. Sono nati nel ’99, si chiamano Disarmonia Mundi e da qualche settimana maneggio con sorpresa e rispetto il loro debutto “Nebularium”. Otto tracce di death melodico con richiami a ...

Recensioni | 30/03/2005

Miss Violetta Beauregarde // Evidentemente Non Abito A San Francisco 27

Violetta Beauregarde ha 27 anni e non sa suonare elettronica. Violetta Beauregarde di questo secondo dato se ne frega e dato i riscontri fa bene. Ha fatto un album di 16 canzoni e di 20 minuti e pare proprio che nonostante i suoi tentativi rischi di diven...

Recensioni | 08/09/2003

Iron Maiden // Dance Of Death

“Dance of death” è un capolavoro. Questo, almeno, scriverei se lo pensassi davvero. Senza bisogno del solito prologo per introdurre il gruppo in questione, sebbene molte precisazioni meritino di essere fatte una buona volta, alla faccia di chi crede che g...

Recensioni | 05/06/2007

Dream Theater // Systematic Chaos 66

Avevamo davvero bisogno di un nuovo disco dei Dream Theater, dopo gli sciagurati “Train of Thought” e “Octavarium”? Serviva a tutti i costi l’ennesima dimostrazione di prolificità da una band talmente esagerata che, dovesse un giorno decidere di appendere...

Recensioni | 03/05/2006

Tool // 10.000 Days 98 6

Per un gruppo musicale cinque anni tra un album e il successivo sono molti, possono addirittura decretarne il declino e la fine. Nel caso dei Tool, però, erano necessari per poter dare un successore a “Lateralus”, un disco che ha lasciato un segno indeleb...

Recensioni | 28/08/2006

Iron Maiden // A Matter Of Life And Death 56

Quando si dice andarsi a cercare le rogne. Recensire un album degli Iron Maiden… Mica roba da niente! Provateci voi a parlare del nuovo album di una band che ha diviso spesso i propri fan, i quali sono sempre tesi a sperare nell’album definitivo e che ver...

Recensioni | 03/02/2010

Jesu // Opiate Sun EP

Prolifico come non mai, Broadrick pubblica l’ennesimo EP (siamo quasi in doppia cifra nel giro di sei anni), e ancora una volta non se ne può dir male, anche se nemmeno poi benissimo. Con quattro pezzi che se non sono propriamente in forma canzone si limi...

Recensioni | 06/11/2004

Isis // Panopticon 53 3

Chi l`avrebbe detto che il post-Neurosis sarebbe stato così interessante?? Chi avrebbe pensato che sarebbe stato possibile smuoversi dall`immobilità doom-apocalittica del gruppo di Steve Von Till? Gli Isis, considerati dai più come i successori dei Neuros...

Recensioni | 22/01/2003

Porcupine Tree // In Absentia 2

Premessa: sono un grande fan dei Porcupine Tree e ho iniziato al loro verbo molte persone, che da allora hanno continuato questa missione che da’ ancora i suoi frutti. Con grandi soddisfazioni. “In absentia” era atteso al varco da una folta...

Recensioni | 13/06/2003

Metallica // St. Anger 2

C’era solo un timore più consistente del fatto che i Metallica perseverassero sulla strada di “Reload”: ed era che i Metallica intraprendessero quella dei Limp Bizkit. A giochi fatti, possiamo dire di essercela scampata in entrambe le direzioni. O quasi. ...

Recensioni | 13/02/2006

In Flames // Come Clarity 9

L’impressione complessiva è che il gruppo svedese abbia deciso di fare un passo indietro rispetto agli ultimi due album, e ripartire da dove “Clayman” (2000) s’era chiuso: un lotto di brani brevi, ficcanti, melodici, guitar-oriented. Metal-core coniugato ...

Recensioni | 16/11/2003

Dream Theater // Train Of Thought 2

“Non sono assolutamente ottimista riguardo al futuro dei Dream Theater ma, da buon fan, spero che il tempo mi dia torto”: così chiusi la recensione di “Six degrees…” al quale diedi un 3,5 fin troppo generoso. Confesso che in realtà un 2,5 sarebbe stato pi...

Recensioni | 06/02/2010

Pestilential Shadows // In Memoriam, Ill Omen

Album oscuro degno di un buon black metal. I Pestilential Shadows con In Memoriam, Ill Omen sembrano sulla via giusta per creare una vera e propria identità, tralasciando le vecchie scuole black spesso e volentieri riecheggianti nei precedenti lavori.Escl...

Recensioni | 25/11/2009

Astra (USA) // The Weirding 16

Ragazzi che disco! Otto brani, quasi ottanta minuti di musica, perfetti sia dal lato sonoro che da quello iconografico per un doppio vinile apribile impreziosito da una meravigliosa copertina in stile Roger Dean. Se non sapete chi è l’illustratore in ques...

Recensioni | 16/11/2002

Iron Maiden // Rock In Rio DVD

Forse oggi gli Iron Maiden hanno più detrattori che fans. Forse là fuori il pensiero dominante é quello che, ad una certa età, uno dovrebbe smettere di saltellare per un palco. E mi ha persino sfiorato il pensiero che quella del non-fan sia l`unica for...

Recensioni | 27/06/2005

Nevermore // This Godless Endeavor 23 1

Due anni di attesa, una nuova estate torrida fa da cornice al sesto studio album con cui i Nevermore chiudono il loro primo decennio di attività. Premo con impazienza il tasto play, mossa incauta: dopo un colpo di rullante la violenza di "Born" mi stende...

Recensioni | 30/11/2003

Korn // Take A Look In The Mirror

Per quanto moltissimi rocker col prosciutto sugli occhi continuino a negarlo, i Korn sono un gruppo fondamentale nella storia della musica pesante. Forse non sempre apprezzabile o costante nella qualità ma comunque inciso nella storia musicale di questo m...

Recensioni | 24/10/2004

Cradle Of Filth // Nymphetamine 61

Tornano alla carica i Cradle of Filth, band sulla quale mi pare piuttosto inutile sprecare parole in presentazioni, con l`ennesimo disco destinato a vendere una vagonata di copie e lasciarsi dietro una nutrita scia di dibattiti. "Nymphetamine", q...

Recensioni | 09/12/2009

Rammstein // Liebe Ist für Alle da 10 1

Quel geniale concentrato di heavy metal, industrial, effetti pirotecnici, storie splatter e cattivo gusto è tornato: di certo più in forma rispetto alle seconde scelte di Rosenrot (il disco, del 2005, venne assemblato con le canzoni scartate da Reise Reis...

Recensioni | 07/03/2006

Katatonia // The Great Cold Distance 57 1

Se il precedente "Viva Emptiness" aveva lanciato un monito per tramite della sua veemenza espressiva, il nuovo opus degli svedesi rincara la dose in merito, certificando il conclamato ritorno alla virilità metallica. L`opener "Leaders" non figura in testa...

Creative Commons License