Si chiama Penguins Love To Rock, ed è un progetto tutto nuovo che nasce dalle ceneri di Kronic. Visita, commenta, partecipa!
username: password: Registrazione
Condividi
 The Project hate MCMXCIX - The Lustrate Process
Labels
Vic / Audioglobe
Generi

The Project hate MCMXCIXinserisci questo disco tra i tuoi preferiti

The Lustrate Process

di Nico Segantin ~ 08/02/2010
Il troppo stroppia!

I Project Hate saturano. Tutto nella loro proposta porta all’eccesso in modo tale che il respirare diventa difficile: solo a leggere la formazione, che annovera la presenza di più di un nome noto, si avverte qualche vertigine, quando si prosegue con la lunga lista di ospiti presenti in questo lavoro, ci si sente già serrare d’assedio. Una sorta di supergruppo al quale paiono partecipare molti grandi nomi della scena svedese (da Sandström a Swanö, in fase di mix, da Lord K. Philipsson a Johann Hegg, in veste di ospiti) che però da montagna quale è, non riesce nemmeno a produrre un misero topolino.

I nostri si giocano male le frecce al loro arco fin dal principio, la traccia d’apertura Descend into the Eternal Pits of Possession rappresenta al meglio quello che il supergruppo finirà per dimostrarsi con il progredire del lavoro: un minestrone decisamente amalgamato male. Ci si trova veramente di tutto, il buon growling di Sandström unito ai soavi vocalizzi femminili di Johanna Encknell – secondo una formula trita e ritrita – passaggi tastieristici neoclassici uniti a smozzicate sfuriate in odor di death metal melodico, per non parlare di inserti dal vago sapore tecnologico assolutamente nauseabondi.

E, si badi, non è l’avversione per la mescolanza dei vari stili a far giudicare negativamente questo lavoro, quanto la mancanza immediatamente avvertibile di un filo conduttore, di qualcosa che unisca tra loro le varie influenze palesate nel progredire del disco, che finisce per risultare slegato e incoerente nell’accezione più negativa del termine, spalancando mestamente la porta al tedio.

Dispiace vedere gettata al vento un’opportunità come questa di vedere la gloriosa scena svedese riunirsi e lavorare assieme, tuttavia quando la carne al fuoco risulta troppa, si rischia di cuocerla male.

Di recente, nello stesso genere:

Revocation
Existence Is Futile
Edema
Default
The Final Harvest
The End
Glacial Fear
Equilibrium Part I EP

Esprimi il tuo voto:

si dice sul forum...

Aggiungi un commento:


Creative Commons License