Si chiama Penguins Love To Rock, ed è un progetto tutto nuovo che nasce dalle ceneri di Kronic. Visita, commenta, partecipa!
username: password: Registrazione
Condividi

This Misery Gardeninserisci questo disco tra i tuoi preferiti

Another Great Day on Earth

di Eugenio Crippa ~ 28/01/2010
Un debutto notevole

C’è da chiedersi ogni tanto a cosa porteranno questi tempi di confusione musicale. Se il futuro è buio, il presente è grigio e alquanto contraddittorio. Il riferimento è al trattamento riservato ai dischi in uscita in sede promozionale; se ricevere un promo fisico con tanto di copertina e note sia meglio – soprattutto a livello di qualità dell’audio – di un blocco di mp3 zippati da scaricare dal sito di un’etichetta, allora si converrà sul fatto che è assurdo che gruppi sconosciuti ai più vengano distribuiti nel formato jewel-case che troveremo nei negozi, mentre i più noti ormai siano “protetti” in una serie di bit watermarked, destinati al dimenticatoio di qualche hard-disk esterno.

Parole che non giungono a caso, chiaramente, poiché i The Misery Garden, al loro debutto, godono di un trattamento migliore di tanti altri. Un abbaglio, poi la delusione della scoperta che non di band italiana si tratta, ma svizzera. [Soprattutto] Katatonia, Tool e A Perfect Circle sono i nomi citati a livello di influenze, che non saltano subito all’orecchio, fino a quando l’arpeggio iniziale di Instant Recoil e le chitarre di Force Feed irrompono. L’istinto prevale sulla ragione, ed infatti la band pare non voglia sacrificare nulla nelle ben 14 tracce di questo esordio.

Le influenze restano comunque influenze, non siamo davanti ad una cover band, ma a dei musicisti che hanno sapientemente rielaborato le proprie fonti di ispirazione, incanalandole in brani costantemente in bilico tra rock ed heavy metal, che scorrono uno dopo l’altro, senza sosta, ma lasciando il segno, ed un senso di inquietudine che spinge ad altri ascolti più attenti. Numerose sono le aperture e gli accompagnamenti acustici, ed un songwriting sciolto e vario evita il sopraggiungere della noia all’incrementare del minutaggio. È sempre un bel giorno sulla terra, quando vi sono piacevoli scoperte come questa!

Di recente, nello stesso genere:

Stream Of Passion
The Flame Within
The Bulletmonks
Weapons of Mass Destruction
AA. VV.
Like Black Holes in the Sky – The Tribute to Syd Barrett
Andrea Agresti
Agresti Domiciliari

Esprimi il tuo voto:

si dice sul forum...

Aggiungi un commento:


Creative Commons License